Prima Pagina

Giornata Internazionale del Picnic nel cuore del Monferrato

Le torri di un castello dimenticato, immerse nel rigoglioso Parco del Grep, diventano la cornice per un eco-picnic a base di prelibatezze locali. Siamo a Monteu da Po, a 40 km. da Torino, nel cuore verde del “Monferrato di confine”. È qui che l’Agriturismo Parco del Grep, conosciuto per le treehouses e le tende sospese tra gli alberi, si prepara a festeggiare la Giornata Internazionale del Picnic. Il 18 giugno 2022, infatti, il mondo intero celebra questa tradizione che vanta origini francesi: il déjeuner sur l’herbe dei celeberrimi quadri dei pittori Impressionisti. In realtà, questo momento all’insegna della convivialità si può vivere al Parco del Grep 365 giorni all’anno.

La cornice è di quelle incantevoli. L’agriturismo, infatti, sorge in un parco dalle innumerevoli essenze, alcune delle quali antiche, per un’esperienza di gusto a stretto contatto con la natura. Il picnic è ormai una proposta sempre più cool, e l’offerta del Parco del Grep è davvero unica: degustare specialità a chilometro zero e al tempo stesso concedersi un tuffo nel verde e nella storia.

Matteo e Francesco, giovani e appassionati gestori dell’agriturismo piemontese, servono infatti il loro eco-picnic ai piedi di 2 torri secolari, ultime testimonianze di quello che fu il Castello di Monte Acuto, oggi Monteu da Po. L’esperienza è al 100% naturale. Avrete a disposizione un’accogliente e bucolica “sala da pranzo” panoramica, con rustiche sedute in fieno: alla luce del tramonto (se preferite gustare il picnic come aperitivo serale) o nella frescura del parco per un pranzo genuino, vista fiume Po e le morbide colline del Monferrato Torinese e Astigiano.

Vi verrà offerto un ricco cestino realizzato con cura, perfetto per degustare le specialità della piccola azienda agricola piemontese. La proposta è sempre attiva, se prenotata con anticipo: valida sia per le coppie alla ricerca di un momento intimo e romantico; sia per eventi, ma anche gruppi di amici e famiglie che vogliano assaporare i prodotti tipici del territorio.

Dentro al grazioso cesto di vimini (da ritirare alle 12.30 per il pranzo, o dalle 18.30 per l’apericena) oltre a una simpatica tovaglia campestre da stendere sull’erba o sulle balle di fieno, Matteo e Francesco non vi faranno mancare una selezione di salumi e formaggi del territorio, insieme a specialità stagionali salate e dolci, nonchè bevande. E per i più piccoli è disponibile una proposta ridotta.

Picnic vuol dire anche una sosta di gusto dopo una camminata nella natura. Un’esperienza attiva in e-bike lungo le meravigliose colline dei dintorni; o ancora, un tuffo nella storia di un sito archeologico di grande valore.
 Le vicende delle rovine del castello di Monteu da Po (ormai invisibile) dialogano infatti con quelle di Industria, a soli 2 km. dall’agriturismo, area archeologica della città romana edificata tra la fine del I° secolo a.C. e l’inizio del I° secolo d.C. Imperdibile, poi, l’Abbazia di Vezzolano, autentico tesoro d’arte e religiosità.

I dintorni dell’agriturismo sfoggiano paesaggi unici e incontaminati: dai sentieri segnalati all’interno del Parco del Grep per un’esperienza di trekking adatta a tutti, alle gite a cavallo con guide certificate; fino alle escursioni in e-bike, disponibili a noleggio all’interno della struttura. E sono ben 4 le Big Bench, vero e proprio simbolo del Monferrato, posizionate in punti panoramici a poca distanza: le più vicine sono quelle di Cocconato e Aramengo.

 

 

Share: