Letture

Mario Draghi gioca a Tetris

È il 1967 quando Enzo Iannacci porta al successo Vengo anch’io. No, tu no, brano scritto insieme a Dario Fo. A tal proposito, dobbiamo sempre confrontarci con i numeri che non tornano: alla manifestazione indetta dalla CGL, dopo la devastazione compiuta dai No Vax alla loro sede di Roma, per la CGL erano 200.000 e per la Questura erano Maurizio Landini, Enrico Letta e nostro zio Giancarlo. A chi credere? Lo verificheremo nientepopodimenochè al VAR.

Ah, dimenticavamo: ci hanno riferito che al corteo c’era pure L’ANPI (Associazione Nazionale Partigiani d’Italia). Non per polemizzare, ma dal momento che la guerra è finita 78 anni orsono, facendo 2 conti se all’epoca avessero avuto più o meno 20 anni, alla manifestazione avrebbero dovuto partecipare e farsi una bella camminata un gruppetto di 98enni! Come si dice a Roma? A bugiardiii!!!

Durante l’incontro di Mario Draghi con i sindacati, proprio mentre stava parlando Maurizio Landini il premier si è alzato e se n’è andato via, dicendo che aveva un impegno importantissimo. Infatti è tornato nel suo studio per finire la partita a Tetris che era rimasta in sospeso.

Maurizio Landini & Mario Draghi

Bill Clinton è stato ricoverato in terapia intensiva a causa di un’infezione. Ci hanno informato di avere intravisto Monica Lewinsky in ginocchio… ma stavolta a pregare.

Bill Clinton & Monica Lewinsky

Sir Isaac Newton ha scoperto la gravità, ma noi abbiamo un amico greco che fa il medico e quando ti visita la sa anche lui la gravità: ma non va in giro a pavoneggiarsi e sa ballare anche il sirtaki.

Isaac Newton (1643-1727)

Non ci piace vantarci dei nostri lussi, però ieri abbiamo fatto benzina.

Nel 1967 i Dik Dik interpretano Senza luce, cover di A Whiter Shade Of Pale dei Procol Harum. Ma agli abitanti del Libano – al buio poiché scarseggiano i carburanti per far funzionare le centrali elettriche – la canzone non è piaciuta.

Post scriptum: Volevamo dirvi che ti perdono è una questione d’accento.

Share: