Coolmag - music

Thinking Of Another Place
Lou In Blue
Rock And Roll Heart
home - music




Lou Reed - Thinking Of Another Place (Easy Action)

di Stefano Bianchi

Umore: NERO

D’accordo che Rock’n’Roll Animal è il miglior live di Lou Reed e fra i più bei dischi dal vivo in assoluto. Ma questo doppio, sbalorditivo Thinking Of Another Place gli sta dietro a un’incollatura. Nel 1976, dopo avere inciso la “stupid music” (ipse dixit) di Rock And Roll Heart, Lou se ne va in tournée mutando radicalmente pelle. La smette cioè d’intestardirsi nell’ennesima “walk on the wild side” e si annerisce. Il 23 ottobre è sul palco del Civic Theatre di Akron, Ohio, con i musicisti che l’hanno accompagnato nell’ultimo album in studio: il sassofonista Marty Fogel, il tastierista Michael Fonfara, il bassista Bruce Jaw e il batterista Michael Suchorsky. La chitarra elettrica la suona (con parsimonia) lui, che tanto tira tutta un’altra musica: a partire dall'introduzione in puro stile Blaxploitation. Lou, da qui in avanti, cancellerà il rock reinventandosi nel soul, nel rhythm & blues, nel jazz. Istintualizzando/improvvisando i suoni. Trasformando la voce in strumento, cromatismo, ritmo, perfino rap.

In scaletta ci sono quasi tutti i nuovi pezzi (Rock And Roll Heart, I Believe In Love, A Sheltered Life, Claim To Fame, Vicious Circle, You Wear It So Well, Ladies Pay), che vengono de-stupidizzati e resi “must”. Si bazzica nei repertori dei Velvet Undergrond e di Transformer, di Berlin e Coney Island Baby sviluppando arrangiamenti liquidi, raffinati, intellettuali. Se I’m Waiting For The Man è un nervo scoperto pressochè irriconoscibile, Sweet Jane è funk omicida. Poi c’è l’epilessìa funky di Kicks; c’è il funky “rappato” di Walk On The Wild Side; ci sono l’imprevedibile R&B di Satellite Of Love e l'entusiasmante “crooning” di Berlin e Coney Island Baby. Ancora: la magmatica fusion di Oh! Jim, il passo nevrile di How Do You Think It Feels?, il caracollare “black” di Charley’s GirlThinking Of Another Place è un miracolo. Dal principio alla fine. Perciò va acquistato a scatola chiusa.

www.easyaction.co.uk

www.loureed.com  

Foto: Mick Rock, Lou In Blue, 1976
© 2008 All Rights Reserved. Frank Pictures Gallery


stampa

coolmag