Coolmag - music

CoolDownload
Alfabox CD
Alfabox
home - music




Speciale Alfabox

di Paolo Tarantino

In tutta sincerità: gli udinesi Alfabox si distinguono dalle altre bands tricolori per almeno 3 validi motivi:

Naturalezza
Originalità
Testi e (ovviamente) cantato in italiano

La sensazione che salta fuori dal primo ascolto del loro omonimo disco è appunto la naturalezza con cui i 5 musicisti suonano e si raccontano: senza pretese, senza azzeccagarbugli sonori ma con la semplice (mai banale) ispirazione di chi “ama ciò che fa e cerca di farlo bene, possibilmente divertendosi”. Le liriche, infatti, trasudano “la vita vera” di 5 studenti e la loro realtà di provincia fatta di soddisfazioni e delusioni, di palchi facili o sofferti, di brani più o meno riusciti, senza l’ostinazione del pezzo “radiofonico”. E per questo, sempre originali. Nel complesso, definirei Alfabox un album Alternative Rock Neorealista, in cui la scelta di cantare in italiano esalta gli aspetti sopracitati rendendoli ancora più efficaci.

CD “Alfabox” (Matteite/Audioglobe)
(album scaricabile dal Music Store di iTunes a € 8,91; brani scaricabili a € 0,99).
 
Tracklist:

01. Ormai è troppo tardi
02. Miracolo italiano
03. Aspetta e spera
04. La mia città
05. Prima di dormire
06. Ghiaccioli
07. Il morbido cecchino
08. La nostra primavera araba
09. La vacanza è finita

Line up:

Gianluca Albicocco (chitarra e voce)
Alessandro Dinapoli (tastiere e voce)
Gianluca Liva (basso e voce)
Rocco Repezza (batteria)
Francesco Talotti (voce)

www.alfabox.it

www.matteite.com

www.audioglobe.it


stampa

coolmag