Coolmag - music

On Air CD
British Broadcasting Corporation
Dal vivo alla BBC
home - music




The Beatles - On Air - Live at the BBC Volume 2 (EMI)

di Gabriele Paoli

Umore: VINTAGE

Nel 1994 usciva The Beatles - Live at the BBC, destinato a vendere nelle prime 6 settimane più di 5.000.000 di copie balzando al numero 1 della classifica inglese e al 3 della statunitense. Dopo quasi 20 anni, ecco On Air - Live at the BBC Volume 2: ideale “sequel” di quel disco che integra incisioni effettuate fra il 1963 e il ‘64. Le tracce (che non si ripetono né sovrappongono a quelle del primo album: alcuni brani già presenti allora vengono riproposti in versione totalmente diversa) includono 37 esecuzioni inedite e 27 pezzi mai registrati ufficialmente in studio e mai pubblicati sugli ellepì del gruppo, oltre a conversazioni fra John Lennon, Paul McCartney, George Harrison, Ringo Starr e i loro ospiti. Negli studi della BBC, i Beatles si sono esibiti in numerosi shows radiofonici. On Air, propone la loro musica cogliendo in modo diretto e spontaneo i momenti in cui suonavano per tutta la nazione. Entusiasta di ascoltare ancora queste emozionanti registrazioni, McCartney ha dichiarato: «Sprigionavamo un sacco d’energia, senza trattenerci e dando realmente il meglio di noi stessi».

La scaletta (sia le introduzioni parlate, sia le canzoni) di questo doppio Cd (o triplo Lp) sono una vera e propria “capsula del tempo” che ci riporta a quei 2 anni con programmi come Saturday Club e Pop Go The Beatles. Quando diedero inizio al sodalizio con la BBC, i Fab Four avrebbero potuto eseguire sia le "covers" sia i brani originali “dormendo”. Anni di esibizioni per un pubblico disinteressato e ubriaco (riferendoci agli esordi) avevano affinato la loro abilità di scena al punto che nulla avrebbe potuto turbarli: tantomeno ripetere le stesse canzoni più e più volte, settimana dopo settimana, per i vari programmi radiofonici. La qualità della gran parte di queste registrazioni cattura la vitalità della band. In quel periodo, infatti, i Beatles suonavano questi pezzi così spesso (basti pensare che le versioni in studio sono state approntate in un'unica “session” senza sovraincisioni) che era pressochè impossibile notare differenze con le canzoni originali. Queste tracce ci ricordano comunque che il repertorio “beatlesiano” era un’insieme di evidenti influenze: rivisitazioni come Kansas City, Memphis Tennessee, Long Tall Sally e Talkin’ About You, che rappresentavano il repertorio base di gruppi e artisti di successo di quell’epoca; così come alcuni titoli che evidenziano come il quartetto fosse appassionato di musica: 3 brani “imparati” dai dischi di Carl Perkins (Lend Me Your Comb, Sure To Fall, Glad All Over) più un paio di canzoni (Devil In Her Heart e Boys) scovate sulle B-sides dei singoli delle Donays and the Shirelles. E anche le loro, di B-sides (come PS I Love You, I’ll Get You, You Can’t Do That e This Boy), sono punti salienti di queste “sessions”. On Air - Live at the BBC Volume 2 è senza dubbio una testimonianza essenziale. Anche se, in tutta onestà, non è una parte così indispensabile dell’eredità di registrazioni e repertorio che ci hanno lasciato i 4 di Liverpool. Lo consiglio, quindi, ai fans più “incalliti”.

www.emirecords.it

www.thebeatles.com
 

stampa

coolmag