Coolmag - music

Hot Buttered Soul
Isaac Hayes uno
Isaac Hayes due
home - music




Isaac Hayes - Hot Buttered Soul (Stax/Concord)

di Cosimo Calogiuri

Umore: PSICHEDELICAMENTE SOUL

Questo disco cambia le regole del gioco. Muta le prospettive di uno stile musicale. Rifonda la “black music” sfondando i canonici 3 minuti della canzone tradizionale per entrare nella nuova dimensione dello psychedelic soul. Hot Buttered Soul conta appena 4 tracce, di cui 2covers” talmente stravolte (soprattutto gli 11 lisergici minuti di Walk On By di Burt Bacharach) da essere quasi considerate composizioni originali. Parecchi sono gli artisti in debito con Isaac Hayes (1942-2008) che dopo questa gemma del ’69 sono saliti alla ribalta: Sly & the Family Stone, Funkadelic, Earth Wind & Fire. Anche Prince, più in là nel tempo, ha modellato il suo funk ipnotico sulle orme del musicista americano. Mai nessuno, però, è riuscito perlomeno a sfiorare l'originalità, la fantasia negli arrangiamenti e la tonalità vocale così calda e avvolgente del Black Moses.

Hot Buttered Soul è un disco potente (ma dolce e raffinato al tempo stesso) e talmente ricco di suoni da farsi ascoltare e riascoltare senza mai annoiare. Ad ogni passaggio si scopre un sospiro, una nota, un particolare, una sfumatura che in precedenza era sfuggita. Non fatevi ingannare dalle 40 primavere: non mostra nemmeno una ruga, poichè la lezione di Isaac Hayes è ancora fresca e attuale. Questa recensione non è dedicata  agli appassionati di soul e rhythm & blues. Nè avrebbe senso parlare a un funkyman/woman di Isaac Hayes. Non potrei aggiungere nulla che già non si sappia. Queste righe, vanno semmai ai cultori della “musica alta” che vogliono scoprire nuove sonorità, e cercano e vogliono possedere quei pochi capolavori che hanno indirizzato la musica verso strade mai percorse prima. Se cercate emozioni forti, Hot Bottered Soul è il disco che fa per voi.

www.concordmusicgroup.com

www.isaachayes.com

stampa

coolmag