Coolmag - music

Eno Cale
Brian Eno
John cale
home - music




Brian Eno &John Cale - Wrong Way Up (All Saints/Rykodisc)

di Stefano Bianchi

Nel 1990 due guru dell'avanguardia decidono di fondere i loro talenti dando vita a un album che a 16 anni di distanza rimane l’esempio più "cool" del pop elettronico. Quando avviano la collaborazione, fra l'altro, Brian Eno e John Cale si accorgono che ad accomunarli è il medesimo destino di "incompresi": il primo, "deus ex machina" dei Roxy Music, ha abbandonato il gruppo dopo i primi due dischi; idem il secondo, addio (con rancore) ai Velvet Underground.

Wrong Way Up, da poco ristampato con l'aggiunta dei pregevoli brani Grandfather's House e You Don't Miss Your Water, vede Eno (diavolerie elettroniche, voce) e Cale (pianoforte, viola, voce) giocarsi le loro carte compositive in invidiabile armonia: Eno cala l'asso del suo obliquo technopop, Cale risponde con le sue pungenti "sinfonie". E viceversa, sempre d'amore e d'accordo. Ecco, in ordine sparso, le maestose scansioni di Lay My Love, il funky croccante di One Word, la pop music di Empty Frame che chiama idealmente a raccolta i Beach Boys, l'aristocratica solennità di Cordoba, il calypso elettronico di Spinning Away, il vaudeville futurista di Crime In The Desert…Applausi, riascoltarli è stato un piacere.

www.enoweb.co.uk
www.john-cale.com
www.rykodisc.com

stampa

coolmag