Food

Restaurant Le Ventre de l’Architecte

Vista così potrebbe sembrare la bizzarra idea pubblicitaria di un ufficio turistico. Invece no, è tutto vero e vi spiego perchè: se avete programmato un soggiorno o un viaggio di lavoro a Marsiglia (la più “napoletana” città della Francia) vi consiglio spassionatamente una visita guidata alla Cité Radieuse, il progetto abitativo di Le Corbusier (1887-1965), geniale architetto e urbanista svizzero naturalizzato francese il quale (siamo nel primo dopoguerra) immagina un nuovo modo di intendere la vita comunitaria nella tormentata Marseille dell’epoca. Il suo progetto prevede la costruzione di 13 unità abitative concepite come un piccolo villaggio autosufficiente con asilo nido, scuola, lavanderia, negozi, piscina, biblioteca e altri luoghi di aggregazione/socializzazione.

Dal progetto nasce un unico edificio, successivamente dichiarato Monument Historique (1995) e Patrimonio UNESCO (2016) che in prima battuta viene però giudicato troppo costoso e audace al punto da venire apostrofato (e ancora oggi i marsigliesi lo fanno) La Maison du Fada, cioè La Casa del Matto. In ogni caso, l’unità abitativa costruita dall’architetto trova i propri residenti e si trasforma nel corso degli anni in una location assai ricercata e trendy. Al suo interno oltre ad appartamenti, negozi e gallerie d’arte si distinguono l’Hotel Le Corbusier e un prestigioso restaurant gastronomique il cui nome non poteva che essere Le Ventre de l’Architecte, arredato in stile vintage anni 50 con pezzi di design come i tavoli di Charlotte Periand, le sedute scandinave, le lampade Laroche dello stesso Le Corbusier e Pipistrello di Gae Aulenti. Un ristorante che oltre all’ottimo cibo ha il piacere di offrire alla clientela un’ampia terrazza con spettacolare vista sul Golfo di Marsiglia.

Ai fornelli, dal 2013, c’è lo chef Jérôme Caprin che ha scelto di elaborare un menù con pochi, selezionatissimi piatti mediterranei di mare e di terra cucinati con prodotti di gran qualità. L’atmosfera dell’inconfondibile ventre dell’architetto, ça va sans dire, è intrigante e raccolta: complici, indubbiamente, i 30 coperti (e non 1 di più) a garantire la comodità di gourmands e gourmets che lo hanno promosso gioiello culturale e culinario assolutamente da non perdere.

Le Ventre de l’Architecte
boulevard Michelet 280, Marsiglia
tel. 0033-4-28313922

https://it.france.fr/it

Foto: © P. Maraval

Share: