Coolmag - food

Chupa Chups 1
Chupa Chups 2
Chupa Chups 3
home - food




Chupa Chups: Forever Fun!

di Lucia Leone

Mai slogan fu più azzeccato. Chupa Chups festeggia i suoi 60 anni e, nel solco della tradizione, continua a distribuire gioia ai bambini e agli adulti di tutto il mondo. Nel 1958 Enric Bernat (imprenditore spagnolo erede di 3 generazioni di pasticceri) ha l’intuizione geniale di produrre caramelle appoggiate su di un bastoncino, per evitare che i bambini si sporchino le mani. Il primo nome dato alla caramella è Gol (per la passione di Bernat nei confronti del calcio e per la sua forma sferica) ma viene ribattezzata Chupa Chups e venduta in drogheria, sopra uno speciale espositore posizionato vicino alla cassa e chiamato “cap and flag”, molto colorato, divertente e perfetto per attirare l’attenzione dei più piccoli. Il disegno del logo, ormai mitico, è affidato negli Anni ’70 al pittore surrealista Salvador Dalí che crea la celebre margherita traendo ispirazione dai figli dei fiori. Nel corso degli anni e più di 70.000 milioni di pezzi prodotti, alcune fra le più grandi icone pop hanno sponsorizzato (anche involontariamente) il lecca lecca: le Spice Girls (Baby Spice ne ha sempre uno in bocca), Ronaldo, Madonna, Britney Spears. Per non parlare del mondo della moda con Armani e della Pop Art, letteralmente ammaliati dalle sue forme e dai vivaci colori riprodotti su abiti e stampe.

Acquisito nel 2006 dalla multinazionale Perfetti Van Melle per 440.000.000 di Euro, Chupa Chups oggi è distribuito in 103 nazioni e in più di 130 gusti: Daiquiri, Pop-corn, Salty Lemon, Espresso… Senza dimenticare le differenze fra latitudine e latitudine, età e razza: Cajeta o Dulce de Leche (Messico), Passion Fruit (Francia), Mirtillo (Russia), Tè Verde, al Limone o alla Menta (Cina), Uva (Stati Uniti). E se i ragazzi preferiscono il gusto Cola, le ragazze scelgono la Fragola. E i bambini dagli 8 ai 12 anni? Impazziscono per la Ciliegia. È insomma un prodotto versatile, divertente, gustoso. Che dire poi della forma, che ricorda il pianeta Saturno ed è stata appositamente studiata per poter tenere a lungo la caramella in bocca? Pensate che la durata media di un Chupa Chups è di 16 minuti per un Original, 18 per un Maxi, 8 per un Mini. E per il suo 60° compleanno? C’è la Limited Edition che strizza l’occhio al vintage: 2 latte da 150 e 16 pezzi e i SuperChups da 10 e 20 lollipop. Creatività, marketing geniale, capacità di stare al passo coi tempi. Chupa Chups è Forever Fun: continuare a divertirsi e a far divertire. Anche quando si cresce, le sfide della vita diventano più grandi e non si è più bambini.

www.concorsochupachups.it

Foto: Perfetti Van Melle
 

stampa

coolmag