Coolmag - food

Vetrina Toasteria Tigre
Interno Toasteria Tigre
Parete Toasteria Tigre
home - food




La Toasteria Tigre

di Eleonora Tarantino

Fra chefs televisivi e ricette non-stop, si parla in continuazione di cibo e di come cucinarlo. La nuova frontiera culinaria è il “fast food brandizzato”: come dire, si passa dalla polenta al formaggino… e chissà cos’altro ci riserverà il futuro. Per festeggiare i 90 anni del gustoso marchio elvetico, è nata a Milano (zona Navigli) la prima Toasteria griffata Tigre. Idea brillante, che soddisfa il palato di chi apprezza i toasts con le fettine a base di Emmentaler Svizzero con assenza di polifosfati. Ce ne sono in lista ben 20 tipi, preparati con fragrante pane in cassetta (pancarré) dal morbido impasto a base di farina, lievito, burro, acqua, sale, zucchero e latte. Un “mix” ideale per la tostatura.

Le proposte sono una stuzzicante delizia: la Sciura con prosciutto cotto, fettine, tonno al naturale, pomodoro; il Cumenda con salame Milano, fettine, paté d’olive, limone; il Tosto con salame felino, tigrette (fettine di Emmentaler coi buchi), pomodoro, paté d'olive; il Coolatello con culatello, fettine, pera, limone. Se invece preferite il classico panino, ecco l’Hipster con prosciutto crudo, tigrette, pomodoro, origano e sale; il Selfie con speck, tigrette e salsa rosa. Dalle Alpi Svizzere alla Pianura Padana, Tigre affonda le sue radici nel passato. Fondatrice dell'azienda, la famiglia di produttori di formaggio Roethlisberger che dopo il primo conflitto mondiale scopre nuovi metodi di lavorazione e studia la possibilità di produrre formaggio fuso. Nel 1921 nasce il primo marchio di fabbrica Lowe, sostituito nel ‘24 da Tiger. La Toasteria Tigre, dall’atmosfera “vintage”, si riconosce dal giallo del mitico felino, simbolo inconfondibile del “brand”.

www.toasteriatigre.it

www.tigreitalia.it

Foto: Tigre


stampa

coolmag