Coolmag - food

Borgoriccio 1
Borgoriccio 2
Olive bio
home - food




Residenza d'epoca Borgoriccio

di Cris Thellung

Caciocavallo podolico, cacioricotta, muzzarella co' a murtedda, pecorino Sono solo alcune delle specialità casearie prodotte nel Parco Nazionale del Cilento, a pochi passi da Palinuro e Marina di Camerota. L’elenco delle bontà gastronomiche, in questo spicchio di territorio campano, è ampio e comprende anche ortaggi e legumi come il carciofo tondo di Paestum, il cece di Cicerale e il fagiolo di Controne. Poi ci sono i vini, gli olii, la soppressata di Gioi e le alici di Menaica. A proposito: lo sapevate che la pesca di questi pesci viene fatta ancora con la menaica (tradizionale rete derivante) e la menaide (piccolo gozzo a remi)? Bene, esiste solo a Pisciotta, in provincia di Salerno. I pescatori escono di notte e all'alba le loro donne puliscono le alici per poi disporle sotto sale nei vasetti di terracotta.

Detto ciò, se amate la buona cucina e la natura incontaminata a 10 minuti d’auto da Agropoli c’è la Residenza d’epoca Borgoriccio: luogo magico e tranquillo, gestito da Angela Riccio de Braud nelle campagne del caratteristico borgo di Torchiara, a poca distanza dalle acque cristalline del mare agropolese. La bella e cortese signora ci ha accolto raccontandoci l’antica storia della sua tenuta e mostrandoci i 400 ulivi che garantiscono l’ottimo olio trattato in modo biologico. La residenza è riservata a chi vuol trascorrere un confortevole soggiorno con trattamento Bed & Breakfast fra canti delle cicale, profumo di gelsomino, marmellate fatte in casa e "acqua sale" condita con olio e pomodori del borgo. La struttura d’accoglienza comprende la Casa Bassa con le camere, la Torre, la Casa Alta padronale e il Torrino Biblioteca, collegati fra loro da scale in pietra che si snodano nel giardino fiorito. L'organizzazione degli spazi consente di avere gruppi di ospiti distribuiti nei 3 salotti e nei tanti angoli all'aperto: solarium, piscina, spazi per la colazione, area benessere con vasca idromassaggio, angoli di lettura sotto gli ulivi, pensatoio. E per i buongustai come noi, da Borgoriccio in poi ci sono destinazioni da non perdere: l’Azienda Barlotti di Paestum che produce straordinarie mozzarelle di bufala; Santomiele a Prignano, per il capicollo di pasta di fichi del Cilento; il Ristorante Nero Divino, dove gustare i tipici piatti locali; i Viticoltori De Conciliis, dove sorseggiare il rosso Donnaluna

Residenza d’epoca Borgoriccio
Strada Provinciale 86, n° 56, Torchiara (SA)
tel. 0974831554

 
www.borgoriccio.com

Foto: © Cris Thellung

stampa

coolmag