Coolmag - food

Mario Cornali
Pescato del lago di Como
Panorama Valle Imagna
home - food




Ristorante Collina

di Cris Thellung

Finito di pranzare, Mario mi racconta dei suoi voli in parapendìo e del suo romanzo che andrà presto in stampa. Fare lo chef – lo si capisce dopo aver gustato i suoi piatti – è un mestiere appassionante che gli dà l’opportunità, ogni tanto, di mettere il naso fuori dalla cucina del Ristorante Collina per occuparsi d'altro. Volare, appunto, e poi scrivere libri e organizzare mostre d'arte, sono impegni che non lo fanno mai stare con le mani in mano. Mi trovo ad Almenno San Bartolomeo, paesino collinare che dista una decina di chilometri da Bergamo, davanti a una bella vetrata che offre un panorama spettacolare sulla Valle Imagna che scende verso la Pianura Padana. Mario Cornali, lo chef con le ali, non poteva scegliere posto migliore per gestire il suo ristorante, un po' fra le nuvole e con una vista quasi aerea dalle finestre. Tra i fornelli, la sua filosofia è rivisitare la tradizione lombarda utilizzando materie prime locali e stagionali. Ho particolarmente apprezzato il Pescato del Lago di Como, anche fritto, mai mangiato così neppure sulle sponde del Lario.

Qualche segreto? Lo troverete leggendo Orizzonti vicini, Racconti cucinati, il suo libro che raccoglie le testimonianze di anziani pescatori d’acqua dolce, produttori e allevatori del luogo. In sella alla sua Guzzi California (Mario sostiene che possa all’occorrenza trasportare 30 chili di pesce) ha visitato luoghi, intervistato personaggi, assaggiato prodotti non lontani da casa sua, nella Bergamasca, nel Lecchese e non fuori dalla Lombardia, per intraprendere un viaggio che è «un ritorno alle origini, un tuffo in un piccolo mondo antico, o per lo meno tradizionale, legato alla natura e allo scorrere delle stagioni». Non ci sono dubbi, Mario sa dove andare a rifornirsi. Quanto alle ricette, l’importante è «che siano replicabili a casa vostra». Al Ristorante Collina potrete assaporare anche carni (bollito d'agnello, coscetta d'anatra, coniglio e maialino) e formaggi (orobici, di capra del signor Battista, degustazione di 4 annate di Bitto storico). Non mancano, infine, i dolci nostrani come la versione moderna della Resömada e lo sformatino di cioccolato con cuore morbido su salsa di pistacchio di Bronte. Bravo Mario!

Ristorante Collina
via Capaler 5
Almenno San Bartolomeo (BG)
(strada per Roncola San Bernardo)
tel. 035642570


www.ristorantecollina.it

Foto: © Cris Thellung
           

stampa

coolmag