Coolmag - food

Luca Brasi
Fiorentina
Paccheri all'amatriciana
home - food




La Braseria

di Cris Thellung

Dal centro storico di Bergamo, a una decina di minuti d’automobile, è facile raggiungere Osio Sotto. L'occasione è di quelle giuste: gustare i piatti della Braseria, il nuovo ristorante nel cuore del paese. Il cuoco è Luca Brasi, vecchia conoscenza della ristorazione italiana e 1 stella Michelin nel 1997, desideroso di lanciare nel migliore dei modi il suo locale. Originario di Clusone, dopo essersi messo in luce alla Lucanda e aver inaugurato qualche mese fa il Civus (elegante "fast food" bergamasco), non finisce mai di stupire. Ne è prova questo ristorante e albergo il cui nome, più che derivare dal francese, è un gioco di parole col suo cognome: una “location” bella e moderna, dove sbizzarrirsi a mangiare soprattutto la carne. Luca ha installato nella cucina a vista sulla sala un imponente girarrosto a legna che cuoce polli allo spiedo nonché carne scelta alla brace, di vitello e maiale. Ma il suo orgoglio è la cella frigorifera che si affaccia con una grande vetrata su una delle 2 sale da pranzo, così da svelare ai clienti i pezzi pregiati di carne che andranno a gustare.

Non manca mai la Wagylem, specialità prodotta a Budrio, nel bolognese, amata dai buongustai per la provenienza da allevamenti bovini alimentati a cereali, patate, barbabietole e birra. Potete ordinarla sottoforma di costata, fiorentina e filetto accompagnandola – come abbiamo fatto noi – con una birra rossa, artigianale, cruda, ad alta fermentazione, non filtrata e rifermentata in bottiglia. Come antipasto, vi consiglio la ricotta di Seirass con pomodori e asparagi o con crema di piselli; e se apprezzate i salumi, la bresaola di Masanti o il culatello del Podere Cadassa. Dando uno sguardo al menù, ecco primi piatti come casoncelli alla bergamasca, paccheri all'amatriciana, chicche di patate con melanzane, pomodorini e pecorino. Per quanto riguarda i secondi, molta carne (a proposito, potete richiederne la certificazione di provenienza): oltre alla citata fiorentina, vi segnalo la costata di angus scozzese. E se volete, dopocena, trascorrere una nottata tranquilla, salite la scala per raggiungere le poche camere dell'albergo a 3 stelle. Molto carine e confortevoli.

Ristorante e Albergo La Braseria

via Risorgimento 17, Osio Sotto (BG)

tel. 035808692


www.labraseria.it

Foto: © Cris Thellung


stampa

coolmag