Coolmag - food

Alessandra Spisni La maestra di cucina
Vecchia Scuola Bolognese
Alessandra Spisni
home - food




Il ricettario di Alessandra Spisni

di Eleonora Tarantino

Non è detto che un piatto sia buono solo se è troppo elaborato. Date retta ad Alessandra Spisni, la simpatica cuoca bolognese nota per le semplici e squisite pietanze che prepara a La Prova del Cuoco su Rai Uno. Alessandra è stata contattata dal “casting” del programma perché Antonella Clerici cercava una cuoca-maestra, emiliana, sui 50 anni, gioviale e rubiconda… Praticamente il suo identikit. Nel libro La maestra di cucina, sono raccolte tutte le ricette che l’hanno resa famosa: dalle tagliatelle fatte in casa, alle alette di pollo fritte; dal tortellino d’oro al Ciuccio, mascarpone e Nutella, agli strozzapreti gorgonzola e noci. Ma oltre alle ricette c’è di più, come scrive l’autrice nell’introduzione: “...Non voglio annoiarti con il racconto della mia vita, ma vorrei lasciarti qualcosa di più delle mie ricette, così proverò a contagiarti con l’amore e l’allegria che inevitabilmente accompagnano la buona cucina”.

Fra le pagine si scopre infatti un mondo autentico, fatto di appunti di vita vissuta, consigli e metodi tramandati dalle nonne Maria (a venerdì alterni: gnocchi o pasta e fagioli) e Carla (le mitiche polpette, i carciofi al tegame), oltre alla carismatica bisnonna Antonietta che cucinava le crescentine ripiene e i maccheroni con il ragù di fegatini. Cuoca da quando aveva 25 anni, una vita fra i fornelli a gestire ristoranti bolognesi e servizi di catering, Alessandra Spisni è la titolare della Vecchia Scuola Bolognese frequentata da allievi provenienti da tutto il mondo: l’unica specializzata in sfoglia e pasta fresca. All’attività scolastica, affianca quelle della bottega e della vendita on line di utensili e prodotti alimentari freschi di giornata: dalle teglie di lasagne o cannelloni, a tortellini e tortelloni, fino alle tagliatelle confezionate nel portapane. Nel suo prezioso ricettario, scoprirete i segreti della buona e sana cucina perché «è facile cucinare come una vera chef se sai come farlo». Parola di Alessandra Spisni, la cuoca più amata dagli italiani.

Alessandra Spisni, La maestra di cucina, Dalai editore, 393 pagine, € 14.90
 
Alessandra Spisni, Le ricette della maestra di cucina: 150 ricette di cucina italiana - Le mie preferite, Dalai Editore, 400 pagine, € 15.90
 
www.bcdeditore.it

Vecchia Scuola Bolognese
via Malvasia 55, Bologna
tel. 0516491576


www.lavecchiascuola.com


Pollo alla cacciatora
(ricetta La Prova del Cuoco, per gentile concessione Dalai editore)

Ingredienti e dosi per 6-8 persone:

1 pollo da 1,5 kg.
1 kg. di pomodori da sugo
1 cucchiaio di lardo o strutto
3 cipolle
2 o 3 spicchi d’aglio
qualche rametto di rosmarino
Sale
Pepe
1 bicchiere di vino bianco


1. Fiammeggia il pollo e taglialo a pezzi mantenendo intatte le cosce e le ali
2. Metti la carne in una terrina con 2 o 3 spicchi d’aglio e qualche rametto di rosmarino
3. Condisci con sale e pepe
4. In una casseruola sciogli un cucchiaio di lardo o di strutto e aggiungi la carne con gli aromi
5. Cuoci la carne a fuoco piuttosto alto, avendo cura di girarla su tutti i lati e
bagnala con 1 bicchiere di vino bianco
6. Intanto che l’alcol evapora del vino, taglia a pezzi non troppo piccoli i pomodori da sugo e affetta le cipolle
7. Copri la carne con i pomodori e le cipolle e cuoci per 20 minuti a fuoco basso, coperta, per consentire alla verdura di insaporire il pollo
8. Mescola ogni tanto e dopo circa 30 minuti togli il coperchio, cuoci ancora per 15 minuti circa e spegni
9. Lascia riposare coperto per 30 minuti prima di servire, così la salsa si addenserà

Foto: © Sabina Camera/Dalai editore

stampa

coolmag