Coolmag - food

Num Semm Chý esterno
Num Semm Chý interno
Cacio e Pepe
home - food




Num Semm Chý

di Eleonora Tarantino

Il dialetto, si sa, è una variante linguistica. Num Semm Chì (noi siamo qui) appartiene al dire meneghino ma è stato curiosamente scelto per inaugurare una Brasserie Romana sui Navigli, nel cuore più antico e popolare della milanesità, arredata con bianco candore. A proposito: potete acquistare pezzi unici del locale come caminetti, vasi, piatti e quadri. Per sfatare una volta per tutte la contrapposizione Milano/Roma, cosa c’è di meglio se non proporre una buona tavola che metta tutti d’accordo, milanesi e non? I capisaldi della cucina capitolina sono i primi piatti, sia asciutti sia in brodo. Questi ultimi, vengono preparati con pasta con verdure o legumi (ceci, patate, broccoli, fagioli) e il cosiddetto “quinto quarto” (mettere insieme tutto ciò che è commestibile. Della serie: in cucina non si butta via niente). Altra pietanza tipica, il fritto misto alla romana con cervelle, animelle e schienali. Nei giorni di festa, spazio all'abbacchio e alla carne di capretto, oltre a formaggi come ricotta e pecorino.

Con il suo menù ricco di gusto e semplicità, curato nella scelta degli ingredienti, Num Semm Chì ha trasferito a Milano gli autentici sapori della romanità. Gli antipasti, sono un trionfo di salumi e verdure: dal prosciutto di Amatrice, alle polpettine di melanzana con burrata. I primi piatti, vanno dalle fettuccine "de’ casa a modonostro" (il condimento cambia a seconda dei prodotti di stagione), agli gnocchi; dall’amatriciana, alla carbonara e ai tonnarelli cacio & pepe. I secondi piatti, comprendono il trittico d’abbacchio romano e l’immancabile coda alla vaccinara che va assaporata almeno una volta nella vita. E anche le verdure di contorno (il broccolo romano o la cicoria saltati in padella, oltre al classico carciofo alla romana) sono squisite da gustare anche da sole. Infine, per quanto riguarda i dolci "de’ casa nostra", non perdete il tiramisù. Ogni piatto è accompagnato da vini regionali: l’etichetta consigliata (per qualità e prezzo) è il Casale del Giglio col rosso Shiraz e il bianco Antinoo. Prezzo medio: € 35.

Num Semm Chì
Alzaia Naviglio Grande 62, Milano
tel. 0289415444


www.nscmilano.it

Foto: NSC Brasserie Romana





stampa

coolmag