Coolmag - food

Vino di visciole
Amarena
Stand Morello Austera
home - food




Vino di visciole, prodotto d'eccellenza

di Mario Margani

Amarene, chiodi di garofano, cannella. A Cantiano, nell’entroterra marchigiano della provincia di Pesaro e Urbino, a ridosso dell’Appennino Umbro-Tosco-Marchigiano, troviamo una delle più importanti zone produttive del vino di visciole. Qui, la Famiglia Lupatelli ha fondato l’Azienda Agricola Morello Austera che prepara prodotti tipici e naturali ricavati dall’amarena rispettando la tradizione e contribuendo alla riscoperta di questo prodotto d’eccellenza che a fine Anni ‘80 rischiava addirittura di scomparire. La storia dell’amarena si intreccia con quella di Cantiano sin dall’anno 1000, quando tra fine giugno e luglio le donne del luogo raccoglievano, denocciolavano e lasciavano sgocciolare il frutto dal quale si ricavava il succo. Quest’ultimo, lavorato con lo zucchero, produceva lo sciroppo perfetto per conservare le visciole tutto l’inverno e poi trasformarsi in quell’elisir da corteggiamento che ancora oggi cattura le papille gustative femminili grazie alla particolare rotondità e freschezza.

La visciola, amarena che da queste parti cresce spontanea e selvatica, sviluppa un’acidità naturale che consente di non aggiungere alcun correttore e di lasciarsi assaporare nella sua originale squisitezza.  Il Morello, vino prodotto dalle visciole appena raccolte, viene servito fresco come bevanda da meditazione oppure a temperatura ambiente accompagnato da cioccolato, dolci da forno e perfino formaggi erborinati o caprini giovanissimi. Inoltre, l’Azienda Morello Austera realizza l’acquavite, gli sciroppi e varie confetture da piante selvatiche come fragoline, more, fichi, ciliegie bianche, susine selvatiche, lamponi e pere. Queste ultime, anche abbinate al cioccolato.

Morello Austera
Azienda Agricola di Lupatelli Igor & Ivan
Località San Rocco Meleta, Cantiano (PU)
tel. 0721789235


www.morelloaustera.com

Foto: Azienda Agricola Morello Austera

stampa

coolmag