Coolmag - food

Filippo La Mantia
David Myers
Warren Schwartz
home - food




Chef a domicilio

di Paolo Scarpellini

Chef chez vous. A Hollywood si chiama così, con vezzo tutto francese, l’ultimo “gastro-mustcasalingo. Cosa significa? Semplice: basta col solito catering anonimo e dozzinale a domicilio; largo al cuoco (ovviamente di fama) che viene a cucinare in villa, nel giardino, sullo yacht, “on the beach”. Le occasioni non mancano: cenette intime, rimpatriate fra amici, ricorrenze familiari. Così, per il classico VIP/attore/imprenditore losangeleno sudarsi un tavolo nei ristoranti alla moda piuttosto che sgattaiolare dalla porta posteriore per sfuggire ai paparazzi, non è più un problema: basta dare il proprio indirizzo allo chef di grido, e farà tutto lui. Fra i cuochi in trasferta più gettonati c’è lo sbarazzino David Myers del Sona, affollato locale di cucina francese, che spiega: «Per accontentare le sempre più frequenti richieste dei miei clienti, ho deciso di creare una sorta di Sona itinerante. Alle cene casalinghe, mi presento armato di tutto punto con tanto di sommelier, glacette e pane appena sfornato». Sono flessibili, i suoi menù esterni: si passa dal picnic per 2 a base di tartine e champagne ($ 2.000), alle 7 portate con caviale, aragosta e foie gras (fino a $ 100.000, secondo “location” e numero di invitati).

Ben piazzato al riguardo anche Piero Morovich, ex chef del Tower Bar e ora richiestissimo “freelance”: la sua “fusionitalo-californiana, per capirci, fa stravedere quel tipino esigente e difficile di Madonna. Senza dimenticare Warren Schwartz, famoso per le bizzarre invenzioni culinarie ai tavoli del suo Whist, nonché pioniere riconosciuto di questi “caterings deluxe”: «Il mondo sta cambiando. Oggi come oggi, non esiste che i clienti vadano sempre e solo a riverire il cuoco nel suo tempio. È giusto e sacrosanto, quindi, che sia quest’ultimo a portare i propri piatti a chi li vuole assaggiare». Bene. Ma in Italia? Lo Chef chez vous d’alto livello è una realtà, anche se poco conosciuta e sbandierata. I più ricercati, sono stars dei fornelli tipo Fulvio Pierangelini (va molto fra imprenditori privati), Gianfranco Vissani (soprattutto nei palazzi della politica romana) e Filippo La Mantia (negli ambienti di cinema e tv). Il duo Ivan & Masa, autore di eleganti caterings per l’alta moda, va anche oltre: su richiesta, mette a disposizione il proprio appartamento privato, appollaiato sui tetti di Milano, per esclusivi e raffinati pranzi italo-giapponesi.

www.sonarestaurant.com

www.casavissani.it

www.filippolamantia.com

www.ivanemasa.com

Foto: Filippo La Mantia
David Myers
Warren Schwartz

 





stampa

coolmag