Coolmag - food

Lovely Day for a Guinness
The Zookeeper
Visitors leaving Guinness Storehouse
home - food




250 anni di Guinness

di Redazione

Il 24 settembre, altrimenti chiamato Arthur’s Day, si è celebrato a Dublino il 250° compleanno della famosa birra irlandese Guinness, scura e pastosa, che ha reso celebre chi l’ha creata: Arthur Guinness, nel 1759, quando prese in affitto la distilleria St. James’s Gate per produrla seguendo una ricetta tutt’oggi segretissima. Per tutta la giornata e fino a notte fonda, i pubs si sono riempiti di fans che si sono goduti la “nera” per eccellenza. Quella che, una volta spillata, fa decantare l’inconfondibile schiuma densa e persistente. Poi, solletica l’olfatto con l’aroma intenso di tostato che non trascura sentori di frutta. E libera il suo appagante sapore: di caffè e cioccolato amaro, arricchito da note di caramello. Ed è anche un “toccasana”: «Basta berne una pinta al giorno! Altro che mela!», hanno esclamato i fans in coro. «La Guinness, scaccia i disturbi della salute e mette allegria!».

Se il “giorno di Arthur” vi è sfuggito, non abbiate timore: potete sempre organizzare un bel soggiorno dublinese dove non potrà mancare la visita alla Guinness Storehouse, costruita nel 1904, dove avveniva il processo di fermentazione della birra. La parte centrale dell’edificio, a forma di enorme bicchiere da una pinta, va dal piano terra fino al Gravity Bar dell’ultimo piano, con splendida vista panoramica su Dublino. In pratica, sarà come fare una gita nella storia e nella produzione dell’inimitabile birra definita “sublime” dal romanziere James Joyce: attraverso le parole del mastro birraio, il laboratorio di degustazione, la pubblicità del “brand” con oggetti e souvenirs. Oggi, Guinness viene prodotta in 35 paesi e… sognando la "green Ireland", la possiamo festeggiare ovunque sorseggiandola come spesso fanno gli irlandesi: con le ostriche, il pane, o semplicemente da sola.

Guinness Storehouse
St. James’s Gate, Dublino
tel. 00353-1-4084800


www.guinness-storehouse.com
www.visitdublin.com
www.aerlingus.com
www.ryanair.com


Filetti di merluzzo alla Guinness
(ricetta proposta da Justin O’Connor, chef della Guinness Storehouse)

Ingredienti:


3 filetti di merluzzo fresco

Per la pastella:


- 1/2 lattina di Guinness Draught
- 1 tazza e mezza di farina
- 1/4 di tazza di lievito
- 1 cucchiaino di sale
- 1/4 di cucchiaino di pepe

Versate la Guinness in una bacinella abbastanza capiente e aggiungere farina, lievito, sale, pepe. Sbattete fino ad ottenere una consistenza leggera e spumosa. Lasciate riposare la pastella per 15 minuti. Portate la friggitrice a 180°. Quando la pastella sarà pronta, impanate il pesce nella farina e immergetelo nella pastella in modo omogeneo. Friggete per 5-6 minuti girando il filetto una volta a metà cottura. Servite con patate fritte, insalata e (naturalmente) una Guinness fresca.

Foto: Guinness


stampa

coolmag