Coolmag - food

Coolcook
Posate Arabesque
Pescera Firenze
home - food




Ricette Cool e accessori per la cucina

di Redazione

Vi invito a degustare 2 prelibatezze con gli asparagi, verdura primaverile dalla consistenza carnosa e dal sapore piuttosto delicato. Il nome deriva dal grecoaspharagos” e dal persianoasparag” (germoglio). Pianta erbacea, ha la parte aerea formata da foglioline leggere, piccoli fiori gialli e bacche rosse. La parte commestibile, invece, è costituita dai giovani germogli o “turioni”. Fra le principali varietà: gli asparagi di Bassano e di Cesena, caratterizzati da turioni bianchi; i Mary Washington (verdi); gli Argenteuil e i Napoletani (violetti). Al momento dell’acquisto, controllate i germogli: devono essere freschi, dritti, sodi e integri. Inoltre, attenzione al gambo (che sia poco legnoso) e verificate che gli asparagi che compongono il mazzetto siano della stessa lunghezza. In frigorifero, nel cassetto della verdura, avvolti in un panno umido, possono resistere 4 giorni. In alternativa, potete immergere i gambi nell'acqua fredda e conservarli per 24 ore, fuori dal frigo.

Fesa di vitello con crescenza e asparagi

Ingredienti per 6 persone:

- 1 fetta di fesa di vitello di 800 gr. circa
- 300 gr. di crescenza
- 200 gr. di asparagi
- 1 cipolla
- 1 bicchiere di vino bianco secco
- 85 gr. di burro
- 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
- Sale
- Pepe
- Brodo di dado (all’occorrenza)


Pulite gli asparagi e cuoceteli a vapore (dovranno restare ben sodi). Nel frattempo, salate e pepate un lato della fetta di carne e spalmatelo in modo uniforme con la crescenza. Distribuitevi sopra gli asparagi (se preferite, potete passarli con una noce di burro e salarli leggermente), arrotolate la fetta di carne sul lato più lungo e legatela con lo spago da cucina. In una teglia (che potrà essere trasferita anche in forno), fate appassire la cipolla tritata con 2 cucchiai di olio e il burro. Unite la carne e fatela rosolare uniformemente, girandola con 2 cucchiai di legno per non bucarla. Irroratela col vino e trasferitela nel forno già caldo (ventilato a 180°). Cuocete l’arrosto per circa 1 ora e 1/4, girandolo di tanto in tanto e irrorandolo col fondo di cottura. Nel caso dovesse asciugarsi troppo, bagnatelo con il brodo di dado. Quando è cotto, togliete dal forno e lasciate riposare almeno 10 minuti, prima d’affettarlo. Servite con contorno di patate (4 di media grandezza) che avrete sbucciato, lavato e tagliato a fettine sottili. Disponetele in un unico strato  su 1 o 2 placche rivestite di carta da forno, irroratele con un filo d’olio, sale, pepe e cuocetele sotto il grill per una decina di minuti (200°) o finchè saranno dorate.


Rotolini di pesce spada agli asparagi

Ingredienti per 6 persone:

- 18 fettine di pesce spada sottili ( tagliate come per carpaccio)
- 2 limoni non trattati
- 2 cm. di zenzero fresco
- Pepe bianco in grani
- 1 mazzetto di asparagi
- Olio extravergine d’oliva
- 6 fette di pane Altamura
- Sale


Lavate i limoni. Da uno di essi prelevate la scorza (solo la parte gialla) con un rigalimoni e spremete il succo di entrambi. Sbucciate i pezzetti di zenzero fresco e affettateli finemente. Disponete le fettine di pesce spada in un contenitore largo e fondo dotato di coperchio, irrorandole con succo di limone, scorzette, fette di zenzero e grani di pepe. Chiudete il contenitore e lasciate marinare in frigorifero per 2 ore circa. Se necessario, giratele ogni tanto affinchè il pesce possa diventare chiarissimo. Pulite gli asparagi togliendo la parte più dura dei gambi e tagliate il resto a tronchetti lunghi 10 cm. circa. Cuoceteli a vapore fino a quando risulteranno teneri ma ancora croccanti (10/15 minuti circa). Salateli leggermente, divideteli in 18 mazzetti. Private le fette di pane dalla crosta, tostatele in forno e tagliatele in 18 rettangoli lunghi 10/12 cm. Sgocciolate il pesce dalla marinata (che terrete da parte), salatelo e arrotolate ogni fetta attorno ai mazzetti di asparagi. Appoggiate i rotolini sui crostini e sistemateli su un  piatto di portata. Non occorre legarli (poiché la polpa del pesce rimane attaccata), ma se occorresse utilizzate degli stecchini. Mescolate 4 cucchiai della marinata con 5/6 cucchiai d’olio, 1 pizzico di sale, una generosa macinata di pepe. Versate sui rotolini e servite.


Bugatti

Posate colore Arabesque, con aderenze in acciaio inox 18/10 e manico in acrilico a doppio stampaggio con decoro. Set da 24 pezzi, a partire da € 142

tel. 03089280
www.casabugatti.it


Ballarini

L’alto spessore del corpo in alluminio, il triplo rivestimento antiaderente di qualità Cortan, la manicatura ergonomica termoisolante, rendono la pescera Firenze particolarmente adatta a una cucina sana e naturale. Il fondo, garantisce una rapida e uniforme distribuzione del calore, con relativo risparmio energetico. Ideale per cucinare pesce, hamburger, spiedini, grigliate di verdure, formaggi. € 26.40

tel. 03769901
www.ballarini.it

Foto: Bugatti
Ballarini









 

stampa

coolmag