Coolmag - food

Dadaumpa Sanson
Ghiaccioli assortiti
Ghiaccioli assortiti due
home - food




Ghiaccioli? Dadaumpa!

di Paolo Scarpellini

Arriva l’estate? Tornano i ghiaccioli. Quelli veri. Quelli di una volta. Marchiati Sanson, la storica etichetta gelatiera. Colorati, succosi, sul bastoncino di legno. Chi è perlomeno “over 40” e ha vissuto i gloriosi Sixties, se li ricorda di sicuro. Visto che all’epoca accompagnavano regolarmente i primi bagni al mare di giugno fino al primo giorno di scuola, in settembre. Con pochi gusti (limone - arancia - fragola - menta, di solito) e con la carta della confezione spesso appiccicata, ma assolutamente e golosamente imprescindibili. Che fine avevano fatto? Divorati dalla modernità, che piano piano li ha soppiantati in nome di “gelosuccosi multigusto”, disgraziate coperture di crema o cioccolato, “calippi” nel tubo da spremere in bocca con maliziosi richiami dall’inevitabile significato: fine della beata innocenza.

Abbandonati o quasi dalle grandi marche, i ghiaccioli, peraltro, non ci hanno mai del tutto lasciato. Non parliamo certo di quelli che si vedono ancora nei supermercati, in confezioni da 20 o 30 e firmati da aziende sconosciute. Caratteristica: sapore acquoso e sciropposo. Ben diverso il discorso delle piccole gelaterie artigianali, che ogni tanto li riprendono usando frutta fresca anziché sciroppi. E quindi con ben altro sapore. Adesso, però, la Sanson ha deciso di ritornare all’antico rilanciando in grande stile il ghiacciolovintage”: senza troppi fronzoli, in 4 gusti assolutamente d’antan (chinotto, anice, cedrata, granatina), in confezione dichiaratamente Anni ‘60. Come si chiamano? Dadaumpa, ricordando il ballo televisivo delle fascinose gemelle Kessler. Come si leccano? A bordo di una Vespa d’epoca, naturalmente. O sulla spiaggia, davanti a un juke-box a 45 giri che suona “A-abbronzatissima”.

www.sanson.it

Foto: Sanson



stampa

coolmag