Coolmag - food

Pasta di Giò Cannes
Le Must Cannes
Absinthe Bar Antibes
home - food




Cannes, fra ristoranti e apero-bar

di Stefano Boschetto

Da rifugio di pittori e romanzieri quali Pablo Picasso e Francis Scott Fitzgerald, a “buen retiro” per borghesi europei e americani, la Côte d’Azur ha sempre affascinato il mondo. Se il “glamour” per eccellenza si concentra fra Montecarlo e Saint Tropez, la città che più d’ogni altra ha saputo rinnovarsi è Cannes, rilanciata da ristoranti e apero-bar. Pasta di Giò, ad esempio, è un ristorante italiano che offre prelibatezze mediterranee in un ambiente che ricorda le tipiche trattorie del Sud con travi a vista, pareti immacolate, tavoli in legno. Il menù alterna gustosi antipasti con salumi, verdure grigliate e mozzarella di bufala, a primi piatti come le ottime penne alla lampedusiana con pomodoro e pesce spada. A seguire, orate e branzini accoppiati a spaghetti aglio, olio e peperoncino. E poi, un tocco di “brasserie” parigina con entrecôte e filet de boeuf, accompagnati dalle immancabili “frites”. Fra i dolci di Pasta di Giò, fatti in casa, il tiramisù è decisamente il “must”. Dedicato ai buongustai dell’Asian food, Le Jardin de Bambou è invece l’unico ristorante di Cannes a fregiarsi della prestigiosa Baguette d’Or. Il menù orientale, propone specialità cinesi e tailandesi “rivisitate”: dai ravioli al vapore con gamberi o spinaci, alle coquilles Saint Jacques cucinate in vari modi (salsa piccante e speziata, salsa satay), sino al fritto di capesante e gamberi (beignets). Le specialità dello chef: maiale laccato, gamberetti al basilico tailandese, fondue chinoise, granchi farciti.

Nelle animatissime strade del Carré d’Or, quartiere fra la centralissima rue d’Antibes e la Croisette, si concentrano quegli apero-bar che hanno rivoluzionato l’approccio dei francesi all’aperitivo. Fra questi, Le Must vi accoglie all’esterno con comodi divani e un colorato “oriental style”, all’interno con minimalismo “high-tech”. Gli aperitivi (su tutti l’eccellente Mojito e il Kir Royal, con champagne e crema di cassis) vengono accompagnati da “finger-food” (quadratini di pizza, spiedini di pollo all’orientale, “crudités” con salse allo yogurt) servito sulle alzatine normalmente utilizzate per i “plateaux” di frutti di mare. In sottofondo, musica jazzy/lounge arricchita dal vivo dalle suadenti note di un sassofono. Se volete prolungare l’aperitivo sfruttando la piacevole atmosfera del bar, Le Must propone spuntini veloci e raffinati: sushi e paté de foie gras, accoppiati a sapori libanesi ed esotici. E se desiderate fare un “break” dalla più mondana Cannes per ritagliarvi una serata che profumi di Moulin Rouge, Baudelaire e Van Gogh, tuffatevi nella magica atmosfera dell‘Absinthe Bar, nella vicinissima Antibes. È una “cave” ricavata dalle centenarie cantine di un negozio provenzale, che propone liquori ad alta gradazione alcolica ma soprattutto assenzio. Accanto ai tavolini da “bistrot”, distributori per acqua e ghiaccio vi accolgono in un’atmosfera “rétro”: dispensata dalla Dame Vert, in onore dei Fleurs du mal.

Pasta di Giò, rue Emile Negrin 8, Cannes
tel. 0033-49-3385228

Le Jardin de Bambou, rue Mace 16, Cannes
tel. 0033-49-2986306

Le Must , rue du Bateguier 14, Cannes

Absinthe Bar, court Massena 25, Antibes
tel. 0033-49-3349300

Foto: Pasta di Giò
Le Must
Absinthe Bar
© Stefano Boschetto

stampa

coolmag