Coolmag - food

Gattò esterno
Gattò ristorante
Gattò boutique
home - food




Gattò. Viaggi Robe Cucina

di Paolo Scarpellini

A prima vista, in un quartiere semi centrale di Milano, a poca distanza da corso Buenos Aires, l’insegna Gattò. Viaggi Robe Cucina può anche spiazzare. E se sbirciamo in vetrina, dove appaiono in bella mostra libri e collane, cappelli e perfino un menù… l’effetto sorpresa sarà completo. Basta però entrare, per capire che si tratta di una boutique di cosucce sfiziose per donna (borse, scarpe, abiti, bigiotteria...) che nel retro nasconde un giuoco di prestigio: un simpatico e raccolto ristorantino con pochi tavoli e la cucina a vista, dedicato a gustose specialità della tradizione napoletan-mediterranea, ma rivedute e corrette in chiave “light” e moderna. Una location polivalente, decisamente insolita per Milano, che farebbe la sua bella figura a Parigi, Londra o New York, dove l’abbinamento negozio/cucina non è più una novità.

Non per niente, la conduzione familiare e l’atmosfera provenzale di Gattò (lo stesso nome di un noto e sostanzioso piatto partenopeo a base di patate, formaggio e salumi), hanno già conquistato personaggi quali Claudio Bisio, Rosanna Armani, Ottavio Missoni, Vanessa Incontrada, Ottavia Piccolo e Giancarlo Fisichella. Il merito, va all’ambiente e all’accoglienza dei coniugi Martinetti, ma soprattutto alla “verve” della figlia, la giovane cuoca Valeria che propone saporiti piatti dai nomi invitanti: Scarolatella (pizza di scarola), La mia Africa (cous cous di verdure), Pulp carciofiction (polpettone ripieno di carciofi), Fruttamisù (crema di mascarpone con frutta). D’estate, Gattò apre la succursale sul marciapiedi antistante. Dato il travolgente successo, inutile dirlo, bisogna prenotare per tempo.

Gattò. Viaggi Robe Cucina
via Castel Morrone 10, Milano
tel. 0270006870

www.gattomilano.com

Foto: Gattò

stampa

coolmag