Coolmag - food

Teo Musso
Casa Baladin
Xyauyu
home - food




Casa Baladin

di Paolo Scarpellini

Non c’è dubbio, sono le birre più curiose al mondo. A partire dal nome: Isaac, Wayan, Mama Kriek, tanto per citarne qualcuna. Per non parlare di come vengono realizzate: c’è quella a base di grano kamut e aromatizzata allo zenzero (Nora), ma anche la cioccolatosa preparata con bucce di fave di cacao (Noel Chocolat). Tutte, però, hanno la medesima provenienza (Piozzo, in provincia di Cuneo) e lo stesso marchio: Baladin, che in francese significa saltimbanco. A inventarsele è stato un vero saltimbanco della birra, il geniale Teo Musso: lo stesso che ultimamente ha lanciato la Elixir (ad alta fermentazione, prodotta con lievito di whisky) e la Xyauyù (13,5 gradi, invecchiata, colore e gusto come un cognac!). Birre sicuramente da meditazione, per veri intenditori. Un geniaccio, che nel giro di appena una decina d’anni è riuscito a vincere premi in mezzo mondo e a piazzare i suoi prodotti nei migliori ristoranti, enoteche e negozigourmet” d’Europa, Stati Uniti e Giappone.

«Il mio sogno da sempre? Convincere gli italiani che si possono produrre birre più che degne d’accompagnare il cibo. Alla pari del vino». Detto fatto, Musso ha sfornato una dopo l’altra chicche come la Super Baladin (8 gradi, ambrata e fruttata: perfetta con carni e formaggi), la bianca e floreale Isaac (aromatizzata con coriandolo e scorze d’arancia: ideale per il pesce), la Mama Kriek (con amarene: ad hoc per torte e pasticcini). Un successo, tanto che oggi i primi a consigliarle in abbinamento coi piatti sono proprio i sommeliers dei ristoranti nazionali più attenti alla qualità. Di poche settimane fa, è invece l’ultima idea di Musso: dopo la birreria e il microbirrificio, Casa Baladin. Cioè una locanda-ristorante con 5 stanze dai profumi etnici, dove potersi rilassare in bagno turco o sedersi al ristorante per assaggiare le specialità che lo chef Fabrizio Campana prepara rigorosamente con birre Baladin. In pratica, l’ideale per una vera, “full birrimmersion”. Adesso, potete pure partire alla caccia di queste meraviglie "luppolate", setacciando birrerie o negozi della vostra città. Oppure, meglio ancora, potete andare in pellegrinaggio alla Baladin o al Birrificio Italiano senza dimenticare altre interessanti “microbreweries” tipo il Piccolo Birrificio di Apricale (Imperia), Sauris AgriBeer di Sauris (Udine), il Birrificio Svevo a Bari. Se no, iniziate a farvi la birra in casa: in fin dei conti, non è poi così difficile. Ma questa è un’altra storia.

Birrificio Baladin
piazza V luglio 15, Piozzo (CN)
tel. 0173778013

www.birreria.com

Foto: Birrificio Baladin

stampa

coolmag