Coolmag - food

Coolcook
Victoria
Factotum
home - food




Ricette Cool e accessori per la cucina

di Redazione

Parliamo di zuppe con la famosa ribollita toscana, piatto povero della tradizione contadina, e la classica Valpellinentze della Valle d’Aosta. Due antiche ricette, che conservano i genuini sapori di un tempo.


Ribollita toscana

Ingredienti per 6 persone:

300 g. di fagioli cannellini secchi messi a bagno per una notte
500 gr. di cavolo nero
300 gr. di cavolo verza
1 mazzetto di bietole
1 zucchina
1 carota
1 cipolla
2 costole di sedano
2 patate
1 porro
3 pomodori
2 foglie di alloro
1 rametto di rosmarino
prezzemolo
pane toscano
parmigiano reggiano grattuggiato
olio extravergine d’oliva
sale
pepe


Scolate i fagioli e riponeteli in pentola con acqua fredda e alloro, cuocendoli a fuoco medio per mezz'ora. Passatene metà al passa verdura con l'acqua di cottura. Lavate tutte le verdure. Tagliate a pezzetti cipolla e porro e fateli rosolare in un recipiente (meglio se di coccio) con 5 cucchiai di olio extravergine. Tagliate o tritate grossolanamente sedano, carota, zucchina, patate e pomodori, dopo avere eliminato i semi. Riducete a listarelle i 2 tipi di cavolo. Aggiungete al soffritto di cipolla le verdure, per ultimi i cavoli e fateli insaporire mescolando per una decina di minuti, finchè anche i cavoli saranno appassiti. Salate, pepate, unite il rosmarino (avvolgendolo in una garza per evitare che perda gli aghi durante la cottura) e abbondante prezzemolo tritato. Rovesciate i fagioli passati con il loro liquido di cottura e altra acqua, se occorre. Coprite, portate a ebollizione e lasciate cuocere a fuoco basso per circa 1 ora. Controlllate che la zuppa non asciughi troppo, bagnate eventualmente con altra acqua e regolate di sale. Circa 10 minuti prima di togliere dal fuoco, unite anche i fagioli interi tenuti da parte mescolando affinchè tutto si insaporisca bene. Al momento di andare in tavola, mettete nel fondo della zuppiera o delle fondine alcune fette di pane e distribuitevi sopra la zuppa. Versate a filo dell'olio e servite a parte il parmigiano.

Il consiglio: in origine questa pietanza veniva cotta il giorno precedente e ribollita il giorno successivo, al momento di consumarla. Solo così, garantiscono i toscani, è una vera zuppa.


Zuppa Valpellinentze

Ingredienti per 4 persone:

1 piccolo cavolo verza
2 cipolle
150 gr. di pancetta
250 gr. di fontina
4 fette di pane integrale
brodo di vitello o gallina
30 gr. di burro
1 cucchiaino di bacche di ginepro polverizzate
sale
pepe


Tagliate a cubetti la pancetta e fatela rosolare in una padella anti aderente senza grassi. Tamponate la padella con carta assorbente, mettetevi le cipolle affettate sottili, bagnate con qualche cucchiaio di brodo freddo e fatele stufare dolcemente per qualche minuto. Scaldate il forno a 180 gradi. Lavate la verza, eliminate il torsolo e le foglie più dure, stracciate con le mani quelle tenere, riponetele in padella con il soffritto, bagnate con abbondante brodo caldo, regolate di sale, pepate e lasciate cuocere per circa 1 ora. Spalmate le fette di pane con il burro e tostatele in forno. Mettete mezza fetta di pane sul fondo di ogni ciotola (preferibilmente di coccio, affinchè possa andare in forno), coprite con fettine di fontina, un po' di cavolo e il brodo. Ripetete gli strati fino ad esaurire gli ingredienti terminando con la fontina. Profumate con una macinata di pepe e col ginepro. Aggiungete altro brodo caldo quanto basta per ricoprire gli ingredienti e mettete le ciotole in forno per almeno mezz'ora. Lasciate riposare la zuppa per 5 minuti e servitela calda.

Il consiglio: irrorate le fette di pane nero con un sugo d’arrosto, anzichè spalmarle di burro.

L’abbinamento ideale: un vino rosso, non invecchiato e dal gusto vellutato, si sposa alla perfezione con queste zuppe. Consigliamo un Chianti classico servito a temperatura ambiente.


Victoria DriadeKosmo

Servizio per la tavola in porcellana bianca, progettato da Oscar Tusquets, con decoro rosso nella parte inferiore. Insalatiera: ø 23, H. 12 (€ 177); vassoio circolare: ø 22, H. 2.3 (€ 102); vassoio circolare: ø 32, H. 1.8 (€ 118); zuppiera: L. 30.6, P. 27.8, H. 16 (€ 310); vassoio rettangolare da portata: L. 35, P. 17.6, H. 2.4 (€ 145); vassoio rettangolare da portata: L. 45, P. 21.6, H. 2.9 (€ 234); vassoio circolare: ø 16.5, H. 2.3 (€ 76)

Driade
tel. 0523818663

www.driade.com


Factotum Giannini

Mestolo in acciaio inossidabile, € 13.50

Giannini
tel. 0302775911

www.giannini.it

Foto: Driade
Giannini



stampa

coolmag