Coolmag - food

Paparazzi
place de la Republique
Bronzo Dario Goldaniga
home - food




Cibo e Arte al Paparazzi

di Redazione

Un ristorante. Una galleria d’arte. Una location per concerti. Tutto in un unico spazio: il Paparazzi di Crema. Dove le arti (musica, food, pittura, fotografia, scultura, design) s’incontrano all’insegna del bello e dell’eleganza. Il ristorante (tel. 335-5337452), aperto il venerdì sera, si avvale della direzione di Monica Bianchissi, “chef resident” nel canale televisivo Alice di Sky, che propone menù raffinati e gustosi: come antipasto, prosciutto crudo spagnolo con scaglie di Parmigiano e insalata di polipo con finocchi e bottarga; primi piatti: gnocchi di ricotta con salsa di scalogno e pinoli, zuppa di porri e patate; secondi: tagliata di controfiletto con verdure gratinate e filetto di salmone farcito alle mandorle; dessert: crostata di castagne con pere e cioccolato fondente, gelato alla panna con mandorle pralinate e piccola pasticceria. Ma Paparazzi è soprattutto un Disco Bar stile newyorkese con luci soffuse, arredamento ricercato e oggetti di design; caratteristiche per le quali si è conquistato un posto di diritto fra i locali più “fashion” del Nord Italia.

La costante ricerca di un’immagine esclusiva ha fatto in modo che il Paparazzi esplorasse anche il mondo dell’arte, collaborando con la galleria Fabbrica Eos di Milano e diventando una vera e propria Art Gallery. Dopo avere ospitato le atmosfere oniriche dei quadri di Alberto Leoni, ora tocca alla Parigicinematografica” di Cris Thellung disporsi sulle lucide pareti del locale. Thellung, giornalista e fotografo milanese, si tiene ben lontano dal classico immaginario oleografico parigino, dai pittori di Montmartre, le guglie di Notre-Dame, le vertigini della Tour Eiffel. Cerca, al contrario, di mostrarci una città più viva: dove un “murale” (pensando al regista Louis Malle) avviluppa un palazzo di place de la République; un gelato si sovrappone alla Tour Eiffel; la bandiera francese può solo essere ammirata nel riflesso di una pozzanghera. Alla gioia di vivere parigina si affianca la vitalità decadente delle opere di Fiammetta Miraglia: immagini di fiori colti nel loro processo di appassimento, fotografie che vogliono ridare dignità e valore estetico a soggetti ritenuti da buttare. Completano la collettiva 1, 2, 3… Stella! (fino al 31 gennaio 2007) le esili sculture bronzee di Dario Goldaniga sospese nello spazio e nel tempo. Figure filiformi che giocano con strutture geometriche in un perenne stato di stabile equilibrio.

Paparazzi, via Macello 21, Crema
Aperto venerdì dalle 21, sabato dalle 22.30, domenica dalle 20

www.paparazzitalia.it
www.inforel.it/fabbricaeos
www.cristhellung.eu

Foto: Paparazzi
Cris Thellung, place de la République/Louis Malle, 2006
Fabbrica Eos, Dario Goldaniga, bronzo

stampa

coolmag