Coolmag - food

Michele Garbuio
Ca' Brione
Inferi
home - food




Il vino secondo Michele

di Stefano Bianchi

Trevigiano, classe 1977, Michele Garbuio è il Miglior Sommelier Italiano 2006, primo su 15 finalisti provenienti da selezioni effettuate in tutta Italia. L’autorevole riconoscimento dell’Associazione Italiana Sommelier premia questo giovane di talento che vanta un curriculum d.o.c.: dal 2000 sommelier dello Stafford Hotel e del Dorchester Hotel di Londra, dal 2004 stella che nobilita il prestigio dell’Hotel Principe di Savoia di Milano e dallo scorso maggio Chef Sommelier del Ristorante Acanto, all’interno dell’albergo.

Ora, Michele ha un nuovo traguardo da raggiungere: conseguire la certificazione di Master Sommelier (125 in tutto il mondo) dopo aver frequentato il corso inglese della Court of Master Sommeliers. Per lui il vino è arte, comunicazione, sommo piacere della convivialità: «Quando mi appresto a dare il mio consiglio al cliente – puntualizza - non considero solo le pietanze da accompagnare, ma cerco di capire il momento, lo stato d’animo, il vino più adatto alla situazione nel suo complesso». Per queste ragioni, e per festeggiare l’ambito premio, gli abbiamo chiesto quali sono a suo giudizio i 2 vini (bianco e rosso) più “cool” del momento. Ecco il prezioso responso.

Terrazze Retiche di Sondrio Ca’ Brione 2005 – Casa Vinicola Nino Negri

Alla vista, si presenta giallo paglierino di buona intensità con riflessi dorati. Al naso si esprime con una buona complessità, con sentori di susina e mela gialla, chiudendo con note di burro di arachidi e mandorle tostate. In bocca esprime buon corpo e morbidezza, con una piacevole spalla acida e notevole persistenza.

Da abbinare a carni bianche salsate
da € 15 a € 18 in enoteca


Casa Vinicola Nino Negri, via Ghibellini 3, Chiuro (SO)
tel. 0342485211

www.giv.it


Inferi Montepulciano d’Abruzzo 2001 – Azienda Marramiero

Rosso rubino quasi impenetrabile di buona compattezza, al naso presenta piacevoli sentori di frutta nera e ciliegia sotto spirito, con piacevoli sfumature di vaniglia e pepe nero. Al palato rivela gran corpo, con tannini possenti ma ammorbiditi dall’affinamento. Di buona alcolicità e morbidezza, chiude con un piacevole sapore di frutti rossi.

Da provare con bocconcini di manzo e selvaggina
€ 18 in enoteca


Azienda Marramiero, Contrada Sant’Andrea 1, Rosciano (PE)
tel. 0858505766

www.marramiero.it


Ristorante Acanto, c/o Hotel Principe di Savoia, piazza della Repubblica 17, Milano
tel. 0262301

www.hotelprincipedisavoia.com

Foto: Michele Garbuio/Hotel Principe di Savoia
Casa Vinicola Nino Negri
Azienda Marramiero





stampa

coolmag