Coolmag - fashion&design

CoolMood
Gemelli Bulgari
Gemelli Zoppini Firenze
home - fashion & design




Consigli di Stile: Gemelli? Che classe!

di Gisella Zinelli Rignano

Uno fra i più dandy in assoluto, il Duca di Windsor, li indossava regolarmente. Pare che per suggellare la loro storia d’amore, Wallis Simpson gliene abbia regalati un paio in platino con pavè di diamanti sui cui spiccavano 2 baguettes con le loro iniziali: E come Edward, W come Wallis. L’origine dei gemelli da polso non è comunque chiara: ci sono testimonianze che li fanno risalire al periodo post-rinascimentale, con l’utilizzo da parte dell’aristocrazia inglese di 2 bottoni tenuti insieme da una maglia a catena. Il gemello da polso, per la precisione, è un doppio bottone ornamentale che ha lo scopo di chiudere i polsini delle camicie senza bottoni fissi. Anzichè avere un bottone su un lato e un occhiello sull’altro, questi polsini sono dotati di 2 occhielli dentro ai quali viene infilato il gemello che funge da elemento di congiunzione.
 
Si diffondono nell’800 e dai reali d'Inghilterra la moda si estende alla Francia, presso la corte di Versailles, dove per la prima volta viene utilizzato il termine “gemello da polso” pur rimanendo un accessorio per pochi. Con la rivoluzione industriale (e di conseguenza la macchina per fabbricarli), i costi di produzione si riducono, i gemelli si diffondono sempre di più e all’indomani del “boom economico” degli Anni ‘60 entrano a tutti gli effetti nel mondo della moda con forme e materiali capaci di adattarsi a ogni necessità. Qualche consiglio: se di metallo prezioso, non devono essere troppo grandi per non rischiare la pacchianeria. Se sono con pietre preziose, indossateli solo di sera. E attenzione alle iniziali! Se Wallis Simpson non ha sbagliato, il Principe Carlo ne possedeva un paio con le iniziali di Camilla...
 
Bulgari (www.bulgari.com)
 
Gemelli dalla forma circolare, con la parte interna in madreperla e l’esterna in oro rosa 18 carati con logo inciso.
 

Zoppini Firenze (www.mpfgroup.com/zoppini)
 
Realizzati in acciaio anallergico satinato, di forma quadrata, con linee perpendicolari.
 
Foto: Bulgari  
Zoppini Firenze

stampa

coolmag