Coolmag - fashion&design

CoolMood
Tamara de Lempicka
Rinascimento
home - fashion & design




Consigli di Stile: Voilą les Ruches!

di Gisella Zinelli Rignano

Arrivano come le onde del mare. Avvolgono, dando leggerezza e volume ai nostri “outfits”. Le ruches – o per meglio dire, le balze – adornano e cambiano “destinazione” all’abito: metti un golfino con delle ruches intorno al collo e fa subito femminile, sinuosa, elegante come la Giovane fanciulla con i guanti dipinta nel 1930 dalla polacca Tamara de Lempicka. Prima fra tutti, Stella McCartney (www.stellamccartney.com) è riuscita a mixare il suo stile essenziale e “chic” con balze e “voillants”.

La moda, come sempre, torna e si rinnova. Confinate nell’800, le ruches sono ricomparse negli Anni ’50 soprattutto per merito di Dior e Balenciaga che le hanno rilette in maniera diversa rivisitando balze e gale, anche della tradizione spagnola. Forse grazie a questo nuovo inizio, si è poi arrivati alle “costruzioni “ di Roberto Capucci. Romantico e sciccosissimo, l’abito chiaro disponibile nello store online di Rinascimento (www.rinascimento.it) modella il corpo senza stringere, mentre il fiore ferma la scollatura a V. Guardatevi attorno e scoprirete che anche Zara e H&M non hanno ignorato questo nuovo “trend”. A proposito, vi ricordate com’era bello Mal dei Primitives quando cantava Betty Blu nel suo abito di velluto… con tutte quelle ruches sulla camicia?

Foto: Tamara de Lempicka, Giovane fanciulla con i guanti (Jeune fille aux gants), 1930
Rinascimento p/e 2016


stampa

coolmag