Coolmag - fashion&design

Locanda Montecristo
Camera Locanda Montecristo
renato Pozzetto e Luigino Pavanello
home - fashion & design




Locanda Montecristo

di Margherita Colnaghi

Se il versante piemontese del Lago Maggiore è forse il più noto (l’alta borghesia milanese e torinese trascorreva qui i fine settimana), la sponda lombarda è invece una piacevole quanto inattesa sorpresa. Se passate da queste parti, la Fortezza Medievale della Rocca di Angera coi 2 piccoli isolotti di proprietà dei Borromeo; e il curioso nonché unico Museo della Bambola, sono appuntamenti da non perdere. Da qui, si domina tutta la parte meridionale del lago e l'imponente cornice dell'arco alpino. Da Angera, risalendo in direzione della Svizzera, si arriva in un piccolo e suggestivo centro storico con un imbarcadero da cartolina: Laveno-Mombello.

In alto, sulla collina a picco sul lago, incastonata in un parco di 4.000 mq. c'è la Locanda Montecristo: antica dimora contadina riportata a nuova vita dall’attore e cabarettista Renato Pozzetto e dalla sua famiglia, originari del luogo. Le 9 camere, arredate con semplicità e buongusto (legno chiaro, tocchi di rosso e grigio, pavimento in cotto con riscaldamento a pannelli) si illuminano di rosa-arancio all'ora del tramonto. Al Ristorante della Locanda, lo chef Luigino Pavanello propone l’appetitoso Menù Vegetariano con paccheri alla Romana, tortino di patate e carciofi, crema di zucca con amaretti e parmigiana di melanzane viola. Sublime il “break-pudding”, con formaggio cremoso e torta all'amaretto con frutti di bosco. Dopodichè, per smaltire il lauto pasto, niente di meglio che salire i 1.400 scalini in mezzo ai boschi della Val Veddasca che conducono a Curiglia, paesino di 180 anime. E per i più pigri? C'è la comoda funicolare.

Locanda Montecristo

via Montecristo 23, Laveno Mombello (VA)

tel. 0332667648


www.locanda-montecristo.it


Foto: Locanda Montecristo

stampa

coolmag