Coolmag - fashion&design

Ray-Ban Aviator
Never Hide 1
Never Hide 2
home - fashion & design




Ray-Ban. 75 anni di storia

di Matteo Castelnuovo

C’è stato un tempo in cui nemmeno i “top-guns” potevano avvicinarsi troppo al sole. Era il 1929, infatti, quando da un’esplicita richiesta dei piloti della US Air Force sono nati i Ray-Ban Aviator: efficaci nel bloccare (Ban) i raggi solari (Ray) e poi commercializzati dal 1937 a un pubblico di massa. Occhiali da sole con la struttura a goccia in metallo e le lenti anti-riflesso che avvolgevano l’occhio riparandolo dalla luminosità ultravioletta. Occhiali divenuti nel tempo autentici protagonisti del “be cool”, che festeggiano i loro primi 75 anni con la riproposizione degli storici Aviator in 4 versioni “limited edition” (Classic Aviator, Classic Aviator con terminali delle aste ricurvi, gli Shooter col cerchietto al centro in origine utilizzato come portasigaretta e gli Outdoorsman col ponte parasudore), dotati delle leggendarie lenti Ambermatic gialle che si scuriscono in base alle condizioni di luce e temperatura.

In più c’è Legends: Untold Stories, il libro che racchiude 18 fotografie dei musicisti, artisti, attori ed eroi più emblematici della storia – fra cui Marilyn Monroe, Michael Jackson, Bob Dylan, Jack Nicholson, Patti Smith e Madonna – ritratti coi loro inseparabili “eyewear glasses”. Dall’iniziale esigenza militare, negli Anni ’50 e ’60 è cambiato tutto con il modello Wayfarer indossato da James Dean nel film Gioventù bruciata e da Audrey Hepburn in Colazione da Tiffany. Ray-Ban, quindi, si è trasformato in un simbolo di ribellione giovanile e al tempo stesso di eleganza diversificando ed espandendo la propria gamma di occhiali. E per nulla intimidita dal passaggio generazionale, la montatura più famosa al mondo negli Anni '70 e '80 si è galvanizzata trovando “testimonials” d’eccezione come Dan Aykroyd e John Belushi, i Blues Brothers che non avrebbero mai rinunciato ai loro Wayfarer rigorosamente neri. D’altronde, ancora oggi Ray-Ban è l’occhiale irrinunciabile per chi vuole esprimere se stesso in totale libertà. Guardando il sole dritto negli occhi.

www.ray-ban.com/italy

Foto: Mark Seliger/Luxottica Group

stampa

coolmag