Coolmag - fashion&design

CoolMood
Nicole Richie e Kirsten Dunst
Blumarine abito a ruota
home - fashion & design




Consigli di Stile: La moda del colore... anti-spread

di Gisella Zinelli Rignano

«I colori, come i lineamenti, seguono i cambiamenti delle emozioni», disse Pablo Picasso. Nessuno meglio di lui (con i suoi periodi blu, rosa e africano), è riuscito a esprimere questo concetto scegliendo il blu, che più d’ogni altro colore scandiva la drammaticità della vita quando l’attenzione del pittore spagnolo era rivolta a perdenti, poveri ed emarginati, resi meno tristi coi toni freddi del blu, blu turchino e grigio. Dal 1905 la malinconia è rimasta, ma nascosta da colori più allegri (rosa e arancione) che inondano personaggi circensi. Sentimentalmente è anche un periodo felice per Picasso, che vive una storia d’amore con Fernande Olivier. Lasciando perdere i personaggi geniali (anche Goethe invitava a non sottovalutare gli aspetti sentimentali dei colori), oggi gli stilisti sono ben consapevoli del fatto che stiamo attraversando un periodo decisamente blu, e perciò ci invitano a usare i colori come segno di incoraggiamento e speranza.

A dare l'esempio sono le stelle del cinema, prime a convertirsi al colore del sole: da Nicole Richie in abitino a pieghe Thakoon (www.thakoon.com), a Kirsten Dunst in giacca color girasole indossata sui pantaloni a sigaretta a stampa floreale. Giallo, fucsia, verde, celeste, sono le tonalità dominanti, tinta unita o utilizzate come sfondo delle stampe. Non solo fiori, ma anche ortaggi. «Ragazze, non abbiate paura di osare lo stile tropicale!», intimano le “stylists” accanto agli abiti a ruota di Blumarine (www.blumarine.com). Colori, fiori e fiocchi diffondono positività, allegria e magari aiutano il gioco della seduzione. La speranza è che vestiti e accessori a tinte forti stimolino il desiderio migliorando anche l’economia della moda. È arrivato il momento di “osare”, dunque. Anche per le più austere. Provate una borsa colorata, una cintura, un paio d’orecchini luminosi. L’umore non potrà che migliorare… al cospetto di una cromatica “vie en rose”.

stampa

coolmag