Coolmag - fashion&design

CoolMood
Boss Black by Hugo Boss
Abito da sera Bottega Veneta
home - fashion & design




Consigli di Stile: Abito lungo di sera...

di Gisella Zinelli Rignano

Metti una sera… in lungo. Sembra di parlare di un’altra epoca: quando cioè l’abito lungo era di gran sera e per pochi, quando c’erano i balli e gli sfarzi e si sognava ad occhi aperti, magari sull’albero come Sabrina. Era un simbolo dell’agiatezza (ammettiamolo), il pezzo forte di ogni Collezione. E l’attesa alle sfilate di moda era trepidante: nobildonne, attrici e mogli dei Presidenti, venivano quasi sempre fotografate in abito da sera. Una su tutte Evita Peròn, che ne aveva fatto un simbolo politico.

Poi sono arrivati gli Anni ‘70, la discomusic, la contestazione, i pigiama-palazzo, tutta una realtà che ha sdoganato abiti lunghi, gonnone, zoccoli… et voilà, il lungo è diventato persino troppo ovvio. Tom Ford ha dichiarato: «Ancora oggi, se ripenso a quegli anni e ascolto quella musica, non posso fare a meno di associarla agli abiti da sera». Non a caso, in America è uscito un documentario rievocativo sulla vita di Roy Halston, lo stilista più famoso ai tempi dello Studio 54 di New York. Ma ora date un’occhiata alle collezioni di Hugo Boss e di Bottega Veneta: troverete senz’altro ciò che fa (in lungo, e di sera) per voi. Anche Donna Summer, da lassù, sarà contenta.

Hugo Boss
 
Per la linea Boss Black, monospalla arricciato sottile con cinturino in tinta pantone giallo
 
 
Bottega Veneta
 
Lunghi veli a strati, dalle varie combinazioni cromatiche a contrasto: dal rosso all’arancio, alla sottogonna bordeaux
 
www.bottegaveneta.com

Foto: sfilate Primavera/Estate 2012
Boss Black by Hugo Boss
Bottega Veneta


stampa

coolmag