Coolmag - fashion&design

Tumi Tag gamma completa
Tumi Tag esterno
Tumi Tag interno
home - fashion & design




Tumi Tag by Crash

di Stefano Bianchi

Colori fluo, colpi di spray, occhi di donna che sottintendono sguardi ammiccanti. Si mette a viaggiare dalla tela alla valigia, lo Street Style di John “Crash” Matos. Dopo Takashi Murakami e Stephen Sprouse (per Louis Vuitton), e dopo Peter Blake (per Stella McCartney), tocca al graffitista newyorkese mettere la propria arte al servizio della moda. Crash, che ha conosciuto e lavorato al fianco di Keith Haring e Jean-Michel Basquiat, firma la serie Tumi Tag che comprende 4 manovrabilissime borse da viaggio in policarbonato e una cover per l’iPhone.

«Quando negli Anni ‘80 graffitavo i vagoni della metropolitana, ero orgoglioso che la mia arte potesse muoversi da un capo all’altro di New York», ha spiegato. «Oggi, mi emoziono all’idea che i miei bagagli si muovano negli aeroporti, ai check-in e nelle stazioni ferroviarie svelando il variopinto messaggio della Street Art». Le Tag by Crash sono in edizione limitata. Le 4 valigie, prodotte in 1000 esemplari ciascuna, esibiscono sulla fodera interna un disegno che l’artista ha appositamente realizzato e numerato. I prezzi: da $ 450 a $ 600.

http://tumi.com

Foto: Tumi

stampa

coolmag