Coolmag - fashion&design

CoolMood
Giacca Emporio Armani
Giacca Comptoir de Cotonniers
home - fashion & design




Consigli di Stile: Viva la Giacca!

di Gisella Zinelli Rignano

Evviva gli Anni ’80. Quindi: evviva la giacca. Ovvio che tornasse di moda (rivisitata, ovviamente), ma per rappresentare quel decennio non c’era altro capo d’abbigliamento più adatto. Giacca deriva da Jacques: quella dei contadini, che nel ‘300 durante la rivolta in Francia la indossavano sotto la divisa e sopra i vestiti per proteggerli dagli attacchi armati. Da allora, si usa il termine “giacca” per indicare un capo di vestiario apribile, da indossare sotto un indumento e sopra un altro.

Dopodichè sono arrivati gli Anni ‘80, i mezzibusti del TG e Lilli Gruber di tre quarti: che della giacca non ne potevano proprio fare a meno. Il trionfo di Giorgio Armani è cominciato lì: quando ha preso la giacca, le ha tolto il collo e ha creato la sua donna elegante e un po’ androgina. Oggi, la giacca, è molto più corta e discreta (come fosse un giubbino) ma ancora pronta a fare la differenza. Non solo quella di Armani, comunque. L’hanno ripresa anche gli altri stilisti, messa su abiti floreali, su pantaloni e qualche gonna (sempre più rara, a dire il vero). Sempre pronta a delineare il corpo e non a nasconderlo. Pronta per tutte quelle volte che a una donna viene in mente di mantenere lo stile.

Emporio Armani

Giacca monopetto con rever a contrasto in raso double nero. Prezzo su richiesta

www.emporioarmani.com


Comptoir des Cotonniers

Giacca taglio classico in leggero cotone, un bottone, rever, color sabbia. € 160

www.comptoirdescotonniers.com

Foto: Giorgio Armani S.p.A.
Comptoir des Cotonniers

            



stampa

coolmag