Coolmag - fashion&design

Blazer uno
Blazer due
Blazer tre
home - fashion & design




Un golf... per giacca

di Eleonora Tarantino

Relegato da un’eternità nel baule fra gli indumenti démodé”, il blazer di lana viene finalmente recuperato dagli stilisti nelle collezioni maschili. Su questo capo d’abbigliamento circola un aneddoto: anni fa un noto farmacista di Aosta, considerato l’uomo più elegante d’Italia, si fece realizzare un 3 bottoni in cashmere che si ispirava alle giacche dei tennisti Anni ’40 viste all’International Tennis Hall of Fame. Per di più, negli ultimi inverni, è scoppiata la manìa del tricot fatto a mano: quindi, lo stile "jacket-pullover" è più che mai “chic” e alquanto “blasé”.

Attenzione, però: è necessario qualche piccolo accorgimento. Il blazer di maglia, blu o nero, si indossa su una t-shirt scura o una camicia bianca in versione corta, smilza e aderente solo per i fisici asciutti, mentre i modelli tricot con tagli obliqui slanciano gli uomini di bassa statura. I dettagli poi, indicano la scelta giusta fra la giacca in maglia di sartoria o il cardigan con collo sciallato, possibilmente in cashmere 100%, fibra tessile formata con il pelo della capra hircus proveniente dal Kashmir. Leggero e caldo, mono o doppiopetto, grigio ferro o cammello, il blazer coniuga eleganza e comodità per chi è “trendy”… anche sotto al cappotto.

Select Box
 
Il modello Trechus, giacca doppiopetto 100% lana vergine, collo alto, doppia fila di bottoni, è disponibile in blu, nero e grigio. € 159
 
 
Lanificio Colombo
 
Cardigan 6 bottoni, maglia inglese, 100% cashmere. € 745
 
 
Kaos
 
Giacca in misto lana 3 bottoni, in maglia grigia tricottata a trecce. € 150
 
www.kaos-spa.net

Foto: Select Box, Lanificio Colombo, Kaos

stampa

coolmag