Coolmag - fashion&design

Steve McQueen
Persol uno
Persol due
home - fashion & design




Gli occhiali da sole di Steve McQueen

di Matteo Castelnuovo

Mulholland Drive, Los Angeles, California. Corre l’anno 1962 e un uomo, un mito, sta guidando placidamente compiaciuto la sua Jaguar XKSS tra le curve della sinuosa arteria metropolitana. È un giovanissimo Steve McQueen e sul suo volto spiccano gli inseparabili occhiali da sole Persol PO 714 che nel ’68 tornerà a sfoggiare nel film Thomas Crown Affair e nel ’72 in The Gateway. Simboli di quella nostalgica e ribelle esuberanza, immortalati dal fotografo e amico William Claxton, vengono riproposti dal marchio italiano in 10.000 esemplari per il trentesimo anniversario dalla scomparsa dell’attore.

Realizzati a mano, sono stati rivisitati rispetto alla versione originale per una serie di piccoli, ma significativi dettagli: dal ritorno della lente blu, alla chiusurafolding” dell’asta (dall’esterno verso l’interno); dalla Freccia Supreme, che contraddistingue il “brand” nato nel 1917 dall’inventiva di Giuseppe Ratti nonché elemento che racchiude le cerniere, al nome Steve McQueen™ riprodotto all’interno della montatura e sull’astuccio in pelle. Omaggio a uno dei personaggi più amati nel mondo del cinema e non solo, questo unico pezzo di acetato scomposto in 3 punti che coi suoi leggeri ma importanti ritocchi è pronto a tracciare la trama di un racconto “vintage” e insieme attuale, è stato accuratamente modellato per ottenere una forma fluida, confortevole, sulla quale spiccano lenti di cristallo neutro in silice. Sono 3 le versioni di Persol PO 714 al passo coi tempi: havana chiaro con lenti blu (indossato da Steve McQueen), havana con lenti miele, nero con lenti fumè polarizzate.

www.persol.com

Foto: William Claxton/Courtesy Demont Photo Management

stampa

coolmag