Coolmag - fashion&design

CoolMood
Jarod giubbotto
Match Race scarpa
home - fashion & design




Consigli di Stile: In barca, no passerella!

di Gisella Zinelli Rignano

In anni dove il tempo era più “ovvio” e c’erano ancora le mezze stagioni, a quest’ora avremmo già assistito a qualche regata con annessi appuntamenti mondani. Non che non ce ne siano più, ma (date le temperature) gli organizzatori devono posticipare qualche evento e la moda della nautica è obbligata ad orientarsi su qualche cerata e maglione in più. Nulla di preoccupante, comunque: i cocktails per la coppa si fanno al coperto; e invece della t-shirt bianca, una bella felpa. Esiste naturalmente una “snobberiada diportisti: per gli appassionati di vela sono loro i veri sportivi, mentre tutti gli altri sono ferri-da-stiro che stanno in mezzo al mare. In effetti, anche gli stilisti si ispirano più che altro alla vela: l’eleganza viene disegnata tenendo conto del sole, del vento ma anche delle fatiche fisiche che un “vero marinaio” deve sopportare.

Veramente svantaggiate sono le povere veline (o aspiranti celebrità che dir si voglia) le quali, per colpa dell’estate che non arriva, ancora non possono farsi fotografare in bikini a bordo di certi panfili: che poi panfili non sono, ma semplicemente barche di piccole dimensioni. Ma l’arte della fotografia, si sa, fa sembrare un 10 metri la barca di Flavio Briatore. Il lavoro più faticoso è convincere queste povere ragazze che devono scendere dai tacchi a spillo e che a bordo si sale a piedi nudi; che non è credibile una festa in barca con le scarpe e che si sale pochi alla volta perché la passerella può cedere e si finisce in acqua com’era successo una volta a Portofino a Raz Degan e amici. Ma questa è un’altra storia…

Murphy&Nye Crew

Jarod W’s, giubbotto realizzato in Dry Tech, garantisce un mix ideale di traspirabilità, impermeabilità e protezione dal vento. Capo d’abbigliamento che si presta a vari utilizzi (in mare, ovviamente, ma anche in città), ha polsini regolabili in velcro e una fascia elastica che aderisce bene sui fianchi. La nuova collezione Murphy&Nye Crew W’s propone linee più aderenti, forme più sciancrate e colori vivaci con lo scopo di rendere ancora più femminili le donne in barca. Senza dimenticare che i capi, più modellati, diventano anche più pratici e funzionali nel momento delle manovre e dei rapidi movimenti che l’equipaggio è sollecitato a compiere. € 189

La calzatura Match Race ha vari spunti che la qualificano. Le tomaie, anzitutto, sono realizzate con pellami gommati di natura tecnica e presentano una lavorazione al laser che consente miglior flessibilità al movimento del piede. La traspirazione è favorita dalla particolare fodera interna, mentre il “fussbett” removibile permette il drenaggio della scarpa. Innovativa caratteristica, inoltre, è la suola traforata con canali di “irrigazione” per supportare il drenaggio dell’acqua. Infine, i dettagli tecnici in materiale TPU sulla tomaia (sia nella parte posteriore, sia nell’occhiello sulla linguetta) donano alla calzatura dinamicità e un aspetto fortemente nautico. I colori, sono tipici dello yachting: bianco, antracite, blue navy. € 169

www.murphynye.com

Foto: Murphy&Nye

stampa

coolmag