Coolmag - fashion&design

CoolMood
King Plate
Deluxe Pandora Design
home - fashion & design




Consigli di Stile

di Gisella Zinelli Rignano

Stasera si va tutti a casa mia…”, cantava Peppino Di Capri in Champagne. Vien da chiedersi se il tipo che pronunciò la fatidica frase aveva una compagna, la quale si sarà messa le mani nei capelli domandandosi disperata cosa avrebbe potuto mettere insieme per far fronte alla bella trovata d’invitare gli amici all’ultimo momento. Gli uomini, si sa, hanno quel senso d’amicizia (spesso privo di senso pratico) che li rende adorabili agli occhi degli amici, ma fa impazzire la padrona di casa. Partendo dal presupposto che “tutti” siano un numero ragionevole di persone (diciamo una decina?), se si possiede un forno a microonde, un freezer e un minimo di dispensa, qualcosa si può fare. La pasta è (ovviamente) il salva-serata: trattandosi di cenalast-minute” senza tavola apparecchiata, dev’essere pasta corta: pratica da mangiare anche stando in piedi. Vietato il bucatino impossibile da arrotolare, così come i secondi piatti che obbligano a usare forchetta e coltello. Meglio polpettine, affettati o formaggi agli arrosti. Idem per insalata e frutta: la prima, più è morbida e piccola e più si presta ad essere mescolata per il condimento (difficile con l’insalata riccia o qualsiasi altra a foglie grandi); la seconda, in questo genere di cene, è apprezzabile sotto forma di macedonia.

Mentre bolle l’acqua, cuoce il sugo e si scongela il pane, c’è da inventare un piatto con qualunque cosa possa formare un secondo: uova, tonno, formaggio, olive, eccetera. A parte, una ciotola di olio e limone con mestolino, per agevolare il condimento e salvare i tappeti. Nel frattempo, il padrone di casa si occuperà dei beveraggi che sistemerà sul tavolo vicino ai bicchieri e ai tovaglioli (per i quali ci concederemo il piccolo lusso di preferire quelli di stoffa a quelli di carta), ricordandosi di lasciare uno spazio permettendo agli amici di appoggiarvisi. Perché è bene ricordare una cosa: nelle cene in piedi, non ci stanno uomini in piedi o sul divano col piatto in mano. Cercano sempre un modo per sedersi a tavola. Loro non sono mai a dieta, non piluccano né sorseggiano. Gustano il pranzo o la cena seduti, conversando con gli amici. Le donne, invece, si nutrono di conversazione da accompagnare a uno stuzzichino; e sopravvivono sedute sul bracciolo del divano, perché non conta ciò che mangi ma ciò-che-ti-raccontano. E dato che le amiche in questione dichiarano quasi sempre di tenere il peso sotto controllo, è bene mettere vicino al pane grissini o crackers: tranquillizzano la coscienza delle signore che non hanno resistito al piatto di pastasciutta e stanno per arrendersi al dolce. Trattandosi di cena all’ultimo minuto, va da sé che gli ospiti ne siano consapevoli: quindi, nella maggioranza dei casi, dopo aver adempiuto alla domanda “cosa ti posso portare?”, sono disposti a dare una mano soprattutto nell’andirivieni dalla cucina. Nessuna preoccupazione, quindi. Certe improvvisate capitano solo tra amici. E lo scambio d’affetto è di per sé il piatto forte della serata.

King Plate by Joe Velluto Associati

Piatto in plastica pensato per aperitivi, rinfreschi e happy hours, disponibile in diverse varianti colore. Caratteristica di King Plate è la presenza di un foro centrale che permette di reggerlo col dito medio. Confezione 50 pezzi, € 30


Deluxe by Donata Paruccini e Fabio Bortolani

Set in plastica di forchette, coltelli, cucchiai e cucchiaini ispirati allo stile baroccheggiante delle posate italiane dell’800. Rivisitazione in chiave ultramoderna, dai colori sgargianti. Set 4 pezzi, € 14

Pandora Design
tel. 02316157

www.pandoradesign.it

Foto: Pandora Design

stampa

coolmag