Coolmag - fashion&design

Giovannoni due
Giovannoni tre
Giovannoni uno
home - fashion & design




Orientales

di Stefano Bianchi

L’imbuto Pino, clone di Pinocchio. Lo schiaccianoci Nutty the Cracker, a mo’ di scoiattolo. Le biscottiere Mary Biscuit. Lo scopino per il bagno Merdolino, che somiglia a una pianta in un vaso. Il design, per Stefano Giovannoni, è fumettoso, cartoonesco, abbagliante nei colori, audace e arrotondato nelle forme. «Partito dai concetti del pop», spiega Alessandro Mendini, «Stefano elabora per Alessi un panorama di piccoli personaggi utili, una animazione di immagini, metafore di strumenti, organizzati in generi e specie animali, umane e vegetali, atteggianti ai giocattoli e alle fiabe. Un narratore, un progettista di racconti di design, un seduttore, ideatore di mondi gentili, allegri e adatti alla piacevolezza del suo pubblico. Mondi di tipologie per raffinati usi casalinghi, studiati con la sapienza anche del gastronomo, di chi, delle cerimonie del cibo, se ne intende perché la pratica».

Al food, ancora una volta griffato Alessi, Giovannoni dedica le ultime invenzioni fotografate nel bel volume Orientales. Eastern stories through Western eyes: contenitori, piccole posate, portauovo, piatti, ciotole, accessori per il sushi, non solo ispirati alla figura umana ma a pesciolini, scimmie, banane, melograni. 10 iconici personaggi, in bilico fra statuine orientali e “orientalismo kitschoccidentalizzato. Tutto ha avuto inizio visitando le straordinarie collezioni di pezzi d’arte del National Palace Museum di Taiwan. Un colpo di fulmine, che ha liberato l’impareggiabile fantasia del designer spingendolo a misurarsi con la millenaria tradizione delle arti applicate cinesi per darne un’interpretazione contemporanea. E così, dopo la servizievole folla di Mr. Chin, ecco il linguaggio ludico dei nuovi personaggi-oggetto ad uso casalingo, stampati in pezzi separati e poi montati e dipinti a mano utilizzando il materiale tipico della tradizione “arts & crafts”: la “fine bone china”. Giovannonisticamente geniali, questi piccoli capolavori rievocano la grazia dei settecenteschi ninnoli di ceramica, dichiarando senza “se” e senza “ma” la loro appartenenza esotica, cosmopolita, internazionale, globale.

Orientales. Eastern stories through Western eyes, Gli Ori – Editori Contemporanei per Alessi, 160 pagine, € 32

www.alessi.it

www.stefanogiovannoni.it

Foto: Alessi

stampa

coolmag