Coolmag - fashion&design

Halloween Converse
Jackass uno
Jackass due
home - fashion & design




Dolcetto, scherzetto o... Converse?

di Matteo Castelnuovo

Vi siete prenotati per l’Halloween Party e non sapete ancora quali scarpe indossare? Provate un horror-paio di Converse, con tanto di teschi e via rabbrividendo… Converse è una filosofia di vita che dal 1908 veste i piedi dei teenagers d’ogni continente. Da quando, cioè, l’americano del Massachusetts Marquis Mills Converse applicò la tecnologia della gomma vulcanizzata (scoperta da Goodyear) alla suola di un paio di scarpe.

Ma la definitiva svolta del marchio avviene nel ‘20, quando il giocatore di basket Charles Chuck Taylor, in forza nei Buffalo Germans e negli Akron Firestones, decide di affiancare il proprio nome a quello dell’azienda americana lanciando le mitiche All Star, calzature disegnate con uno speciale collo alto per proteggere la caviglia. Tutte le squadre di basket dell’NBA se le contendono, fino a promuoverle dal ‘36 al ‘68 scarpe ufficiali delle Olimpiadi. Negli Anni ‘70 e ’80, le Converse diventano un “must” della musica a furor di decibel: sfoggiate da cantanti metal, hard rock e punk fra cui Angus Young degli AC/DC e Joey Ramone dei Ramones, dai loro piedi si trasferiscono a quelli di ragazzi e skaters. Ancora oggi, in tinta unita o con disegni (teschi e chitarre elettriche, ma anche frutta, fiori, pois) sono le più gettonate.

Jackass, calzatura ispirata all’omonimo film americano, è disponibile in 4 modelli: alta in tela con logo (€ 69); bassa in canvas (€ 65); alta in pelle (€ 119); bassa in canvas con multipli-skulls su fondo rosa (€ 69)

Modelli personalizzati da Sailor Jerry, tatuatore “cult” specializzato in disegni “vintage”, si ispirano ai marinai Anni '50 con tanto di pin-ups, teschi e serpenti in bella vista. Alti o bassi in canvas, con disegni sulla tomaia, € 75

Converse Italia
tel. 0423632111

www.converse.it

Foto: Converse




stampa

coolmag