Coolmag - fashion&design

500 fronte
500 retro
500 locandina vintage
home - fashion & design




Quando si dice 500...

di Matteo Castelnuovo

È una calda serata, e non solo per il clima, quella del 4 luglio 1957. Dentro e fuori l’officina Fiat di Mirafiori c’è un gran trambusto. Forse perché c’è la televisione, che per gli italiani rappresenta ancora una novità. Le telecamere invadono quel luogo solitamente così tranquillo per annunciare la nascita della Nuova 500, 21 anni dopo la produzione della 500 A, simpaticamente soprannominata Topolino. Il popolo dei “poveri ma belli” si concede finalmente uno svago, il dopoguerra è da tempo acqua passata e tira aria di “boom economico”. Un giorno, quel 4 luglio, che si è incollato alla storia dell’Italia a 4 ruote dando inizio a un ciclo che ancora oggi riesce a emozionare. E nell’estate del ’57 c’era soprattutto Dante Giacosa (1905-1996), il papà/progettista di quelle 2 piccole, grandi vetture. Con circa 3.9 milioni di 500 vendute in 18 anni (l’ultima è stata prodotta nel ‘75 dall’officina di Termini Imerese, Palermo), attraverso gli anni più complessi e formativi del secolo scorso, Fiat è riuscita a espandersi producendo altri popolari modelli come la 1400, la 1100 e la 600; esprimendo con semplicità l’umore e lo stile di piacevole comodità di cui il Belpaese aveva bisogno. Risollevando, almeno in parte, con l’acquisizione di società come Lancia e Alfa Romeo, l’economia e la nomea di un’Italia che all’estero continuavano a vedere asfittica.

Cinquant’anni dopo fa ancora caldo, i massmedia tornano ad “assalire” la Fiat (ma non è più una novità), l’emozione si rinnova e tutto questo per la nuova 500. Tutto come allora? Non direi. Intanto, perché alla progettazione innovativa di quest’icona hanno partecipato 3.000.000 di appassionati nell’ambito della piattaforma web www.fiat500.com . Iniziativa oltremodo proficua che ha permesso all’azienda torinese di rendere il modello, come recita lo slogan, “l’automobile della gente dalla gente”. In secondo luogo, perché è la prima nel suo settore a rispettare, con 2 anni d’anticipo, i limiti di emissione fissati dallo standard Euro 5, oltre ad essere già pronta per raggiungere le 5 stelle nelle prove d’urto dell’EuroNCAP, pur essendo lunga “solo” 3.55 metri. E infine, perché viene proposta una produzione con 3 livelli di allestimento (Pop, Sport e Lounge), 2 versioni (Berlina e Abarth. In attesa di Giardiniera e Cabrio), 3 motorizzazioni (1.2 e 1.4 benzina; 1.3 gasolio), 12 colori di cui 6vintage”, 15 tipologie di interni compresi i pregiati Cordura e Pelle Frau, 7 modelli di cerchi in lega e 19 di stickers, per un totale di oltre 500.000 varianti e un prezzo che va da € 10.500 a € 14.500. Senza contare i 100 differenti accessori ideati appositamente per Lei: come il diffusore elettrico di fragranze che consente la scelta di 3 diverse profumazioni. Quando si dice 500…

www.fiat.it

Foto: Fiat

stampa

coolmag