Coolmag - fashion&design

Cow Andy
Cow Marco Lodola
Cow de La Prada
home - fashion & design




Cowparade

di Redazione

Nella “stalla” di via Soperga a Milano (ex uffici delle Poste), c’è chi si lucida le rosse scarpe col tacco e chi si riscalda avvolta in un grande golf azzurro. Chi si rilassa ascoltando la musica dal suo iPod e chi inganna il tempo scambiandosi tenere effusioni sotto una coperta di fili rossi. Non stiamo parlando di una schiera di modelle filiformi dai lineamenti perfetti, ma di una mandria di mucche, con tutto il loro peso e i loro occhioni dolci. 100 mucche in vetroresina a grandezza naturale sono passate sotto le grinfie di artisti, designers, stilisti, fotografi e architetti che le hanno “vestite”, colorate e trasformate per scendere in piazza nella capitale della moda. C’è la mucca felice di Elio Fiorucci ricoperta di cuori e quadrifogli, la mucca polemica di Oliviero Toscani avvolta nel filo spinato e la mucca freddolosa della stilista Debora Sinibaldi, che ha fatto impazzire le sue magliaie con il modello di un golf a 4 maniche e dal girovita di 2 metri. C’è la mucca al neon di Marco Lodola, che racchiude in sé un percorso luminoso simile alla costellazione della Via Lattea e la mucca ecologica di Matteo Thun, rivestita d’erba e con rami al posto delle corna.

C’è la mucca pop di Agatha Ruiz de La Prada che vuole portare una nota di colore nel grigio di Milano e quella vestita da “femme fatale” di Annamaria Testa, laccata di nero e con vertiginosi tacchi rossi. C’è la mucca tecnologica di Andy, ex Bluvertigo, che ricoperta dai “patchworks” dei suoi quadri funge da cassa di risonanza dell’iPod. E ci sono 2 mucche di “magrittiana” memoria che si baciano nascoste da un telo rosso, progettate dall’artista messicano Raimundo Sesma. C’è la mucca marina di Enrico Coveri con chiazze azzurre e granchi rossi, e quella di Francesco Santosuosso che celebra il capoluogo lombardo riproducendone la mappa sul manto. E non mancano 10 vitellini decorati dagli alunni delle scuole elementari milanesi che trascorreranno i prossimi mesi fra i prati di Parco Sempione. La Cowparade, mostra itinerante che dal 1998 porta in giro per il mondo le sue mucche colorate, si sta dividendo fra via Dante e corso Vercelli, via Mascagni e la Triennale, corso Vittorio Emanuele e via Tortona, piazza San Babila e piazza della Scala, Bicocca e Castello Sforzesco, nelle stazioni della metropolitana e negli aeroporti. A fine giugno, la mandria si riunirà di nuovo nella grande “stalla” di via Soperga per essere battuta all’asta da Sotheby’s. Raccogliendo fondi per la Onlus Champions for Children.

Cowparade Milano 2007
Mucche d’artista in giro per la città
Fino al 17 giugno

www.cowparademilano.it

Foto: Andy
Marco Lodola
Agata Ruiz de La Prada
© Cowparade

stampa

coolmag