Coolmag - beauty

palette
bb cream
maschera argilla
home - beauty




Green Me by Kiko

di Francesca Corradi

Dal primo punto vendita nello storico negozio Fiorucci a Milano, Kiko ne ha fatta di strada. Dopo 20 anni e 1.000 stores in tutto il mondo, il marchio più amato dalle “millennials” lancia la nuova linea Green Me rispondendo all’esigenza di prodotti cruelty-free, senza siliconi e petrolati. Il mercato cosmetico sta finalmente cambiando pelle. In particolare quello “green”. Secondo i dati Cosmetica Italia, nel 2017 ha registrato un giro d’affari stimato a 950.000.000 di Euro. Bellezza è anche rispetto per gli altri, il mondo in cui viviamo, la natura. E in un mondo dove “less is more” tutti i marchi (anche quelli a basso prezzo e non per vocazione bio) si sono dovuti adeguare. In molti, purtroppo, pensano ancora che i prodotti “verdi” non abbiano le stesse peculiarità di quelli convenzionali, sebbene recenti studi ne abbiano dimostrato pari efficacia.
 
I cosmetici Kiko garantiscono qualità superiore; e in più derivano da materie prime naturali come burro di karitè, olio di jojoba, olio di argan e aloe, già apprezzati per le loro proprietà. Non solo make-up, Green Me comprende anche prodotti per la pulizia della pelle. Per un trattamento quotidiano di bellezza ecco la “skin care” che inizia dalla detersione con il sapone viso e i dischetti detergenti a base di luffa e agave a cui far seguire un velo di balsamo labbra e lo spray idratante e rinfrescante. Almeno una volta alla settimana, è d’obbligo un bel trattamento profondo per il viso con una maschera all’argilla, in pratiche buste monodose, mentre per il corpo via di spugna detergente naturale in konjac e gommage esfoliante. In fatto di trucchi, la “limited edition” include una bb cream in 4 tornalità; 1 bronzer minerale; 1 blush e una matita highlighter; 2 palette da 9 ombretti dai toni nude classici o caldi; l’immancabile mascara a effetto voluminizzante; la matita kajal e quella per le sopracciglia. Per labbra a prova di bacio, c’è invece il lips & cheeks pencil o il lip gloss in matita. E i prezzi? Qualche Euro in più rispetto a quelli standard di Kiko. Ma pensando all’ambiente e alla nostra pelle, saranno ben spesi.

www.kikocosmetics.com

Foto: Kiko Milano
 

stampa

coolmag