Coolmag - beauty

Galleria Olfattiva
Postazione Olfattiva Il Gattopardo
Laura Tonatto
home - beauty




La «galleria» olfattiva di Laura Tonatto

di Eleonora Tarantino

Creatrice di profumi fra le più note al mondo, la torinese Laura Tonatto ha inaugurato a Roma la prima "galleria" olfattiva che riunisce i percorsi culturali sperimentati in 25 anni di attività. La “location”, ubicata in una delle piazze più suggestive della Capitale (di fronte alle colonne del Tempio di Adriano), permette d’annusare le fragranze grazie a particolari installazioni che consentono di vedere o ascoltare le opere che le hanno ispirate. È una questione di naso ad aver reso famosa Laura Tonatto, a cominciare dalla formazione olfattiva a Buckingham Palace, nel 2008, in occasione del profumo creato per la Regina Elisabetta II. Quella scatola bianca, con l’inconfondibile logo dorato di Sua Maestà Britannica, fa bella mostra di sé nella vetrina Liberty. Se l’olfatto raffinato l’ha ereditato dalla nonna, le caratteristiche del suo "naso" le ha perfezionate coi maestri di essenze quando lo zio materno le ha consentito, giovanissima, di trasferirsi al Cairo alla Scuola di Hassan e poi da Serge Kalougine, della Parfumerie Fragonard di Grasse, in Provenza. Il percorso culturale che ha dato modo alla Tonatto di dar vita a fragranze ispirate alla pittura, all'opera lirica, alla letteratura e al cinema – che non verranno mai commercializzate, ma danno l’opportunità di abbinare anche l'olfatto agli altri sensi che ci permettono di ammirare un capolavoro – si sviluppa come in un museo.

Il visitatore può ad esempio annusare il profumo creato nel 2005 per l'Hermitage di San Pietroburgo, ispirato al dipinto Il suonatore di liuto del Caravaggio. La fragranza, contiene tutti gli elementi olfattivi presenti nel quadro: dai fiori alla frutta, fino alla cera dei mobili e del pavimento. L’insieme di aromi, è il medesimo che il pittore annusava mentre dipingeva il suo capolavoro. Dai fiori bianchi degli agrumi siciliani del Gattopardo diretto da Luchino Visconti, alla Nascita di Venere del Botticelli, i profumi richiamano la varietà floreale presente in queste opere dell’ingegno. Lo stesso percorso vale per la musica, con installazioni dedicate a 3 opere di Wolfgang Amadeus Mozart (Così fan tutte, Il flauto magico e Le nozze di Figaro), un’opera di Giuseppe Verdi (La Traviata) e una di Giacomo Puccini (La Bohème). Mentre si ascolta un brano seguendo la rispettiva scena in un video, si annusa il profumo: champagne per il brindisi della Traviata; mare e aroma di caffé napoletano per Soave sia il vento; freddo glaciale olfattivo per la Regina della notte. Anche la letteratura si merita un angolo profumato, con fragranze ispirate ai capolavori della narrativa. Nella Galleria che ospita la Maddalena (santa protettrice dei profumieri) di Luca Giordano, sono in vendita i prodotti della Collezione di Laura Tonatto: dalle fragranze per il corpo, ai profumi per l'ambiente. Nella Sala Didattica dove si tengono corsi di formazione, oltre a poter consultare rari e preziosi testi utilizzati per la creazione dei profumi, si accede all’Olfattoteca che custodisce più di 2.000 note olfattive e rappresenta il patrimonio artistico di Laura Tonatto.

Laura Tonatto
piazza di Pietra 41, Roma
tel. 0669797625


www.lauratonatto.com

Foto: courtesy Laura Tonatto

stampa

coolmag