Coolmag - beauty

Gaspard Ulliel
Bleu de Chanel
Bleu de Chanel Packaging
home - beauty




Bleu de Chanel

di Matteo Castelnuovo

«I’m not going to be the person I’m expected to be anymore» (Non sarò mai più la persona che mi aspettavo di dover essere). Gaspard Ulliel, astro nascente del cinema francese, zittisce così uno stuolo di giornalisti pronti a fare gossip sul suo privato nello spot d’autore firmato Martin Scorsese e griffato Chanel. Una scena imprevedibile per un profumo, Bleu de Chanel, che trova il suo dominante carattere virile nella cromìa dei fondali d’ardesia.

Nuovo capitolo delle fragranze maschili della “maison” d’oltralpe, questo esperidato presagio d’estate che va oltre gli archetipi convenzionali della profumeria sorprende fin dal primo “clic” calamitato del tappo del suo flacone color notte, con lettere di platino incise dolcemente sul vetro per nascondere uno spirito ribelle. Fin dalle prime note, frutto dell’intuizione olfattiva di Jacques Polge, Bleu de Chanel ammalia con l’incontro di cedro, vetiver e incenso. Un cocktail luminoso e leggero, arricchito da pompelmo, menta piperita, bacca rosa e noce moscata, che riserva un tocco finale di zenzero, gelsomino, patchouli e sandalo. In attesa di quella scelta da fare, per lasciare tutti di stucco.

Eau de Toilette: 50 ml., € 52; 100 ml., € 74
Gel de Douche: 200 ml., € 29
 
www.chanel.com

Foto: Chanel


stampa

coolmag