Art

ColornoPhotoLife 2020

Nell’aristocratica cornice della Reggia di Colorno, in provincia di Parma, torna dal 12 settembre all’11 novembre 2020 la rassegna fotografica ColornoPhotoLife, giunta all’undicesima edizione e incentrata sul tema Il tempo, intorno a noi. Protagonisti: Franco Fontana, Michael Kenna, Livio Senigalliesi, Tina Cosmai, Raffaele Petralla, Camilla Biella.

FRANCO FONTANA

Franco Fontana, Route 66

Al piano nobile della Reggia, dal 12 settembre all’8 novembre 2020, Route 66 del modenese Franco Fontana racconterà il mito americano in più di 70 scatti fotografici realizzati lungo le 2.248 miglia che uniscono Chicago a Los Angeles, seguendo la leggendaria Strada 66 già immortalata da maghi dell’obiettivo quali Dorothea Lange, Walker Evans e Wim Wenders. Le foto che Fontana ha scattato più di 20 anni fa (esposte a Palazzo Magnani di Reggio Emilia nel 2002), restituiscono l’immaginario dello spazio americano racchiuso nelle stazioni di servizio, le ghost town, le insegne pubblicitarie dismesse e i serbatoi dell’acqua.

MICHAEL KENNA

Michael Kenna, Dramatic Clouds, Sannazzaro de’ Burgondi, Pavia, 2019

Fiume Po è il titolo dell’esposizione al piano nobile che il fotografo inglese dedicherà dal 16 ottobre all’8 novembre 2020 ai luoghi del Grande Fiume, in particolare quelli silenziosi. Michael Kenna è considerato uno fra i più grandi fotografi contemporanei di paesaggio. Ciò che si presenta dinnanzi ai nostri occhi in 102 immagini, è un’attenzione spasmodica per i dettagli e il respiro cosmico che tutto avvolge, immerso nel silenzio e nella solitudine. L’indagine condotta sul Po ha avuto inizio nel 2006-2007 durante un paio di viaggi in Italia, preparando la mostra antologica del 2010 a Reggio Emilia, ed è proseguita costantemente fino al 2019 con esplorazioni lungo l’intero corso del fiume, dalla sorgente alla foce.

COLOR’S LIGHT: “UNA DONNA, MARIA LUIGIA”

Il Porticato della Reggia ospiterà nelle giornate di ColornoPhotoLife e nei weekend successivi la collettiva dei soci del gruppo fotografico Color’s Light intitolata Una donna, Maria Luigia, sull’eredità lasciata da Maria Luigia d’Austria, la donna più amata di Parma, con il contributo della storica dell’arte Eles Iotti.

LIVIO SENIGALLIESI

Livio Senigalliesi, Rugovo/Kosovo, 1999

Dal 13 settembre all’11 ottobre 2020, nello spazio MUPAC dell’Aranciaia (ingresso libero) appuntamento con la mostra Effetti Collaterali. Sono scatti fotografici veri – e perciò “scomodi” – quelli del milanese Livio Senigalliesi, che alimentano la memoria stimolando una coscienza critica contro la guerra. Immagini catturate da vicino, in mezzo a chi soffre, condividendo pericoli, freddo, fame. Percorrendo i medesimi sentieri di fuga. Dopo anni di militanza nel collettivo del quotidiano il manifesto, negli anni ’80 Senigalliesi ha ampliato il raggio delle collaborazioni focalizzando la propria attenzione sull’attualità internazionale con reportage pubblicati sulle maggiori testate nazionali ed estere.

TINA COSMAI, RAFFAELE PETRALLA, CAMILLA BIELLA

Sempre all’Aranciaia, spazio dal 12 settembre all’11 ottobre 2020 a Epifanie: l’altra fisica del paesaggio di Tina Cosmai, che riflette sulla condizione post-umana dove il soggetto è al centro della realtà tecnologica.

Tina Cosmai, Manikins

Raffaele Petralla, invece, vi condurrà dal 16 ottobre all’8 novembre 2020 nella vita di chi raccoglie e ricicla i rottami dei missili precipitati nella tundra russa, al confine con il Circolo Polare Artico. Titolo della mostra: Cosmodrome.

Raffaele Petralla, Cosmodrome

Infine Camilla Biella, che vi farà scoprire con La mia terra, dal 16 ottobre all’8 novembre 2020, i rituali quotidiani dei piccoli agglomerati rurali tra l’antica via Emilia e le prime colline appenniniche di Piacenza.

Camilla Biella, La mia terra

Potrete visitare le mostre acquistando il biglietto d’ingresso alla Reggia di Colorno: € 7 intero, € 5 ridotto per i soci FIAF

Info: 0521312545

Share: