Coolmag - art

CoolBook
Un coltello di ceramica verde
Cioncolini Sergio
home - art




Invito alla lettura: Un coltello di ceramica verde

di Peppo Delconte

La prima pagina di Un coltello di ceramica verde, il nuovo romanzo di Sergio Cioncolini, è dedicata all'ambientazione: un piatto e assolato paesaggio della bassa mantovana, un piccolo albergo sperduto nella campagna a due passi dal fiume Po. Sembra l'apertura più tradizionale possibile, ma è subito contraddetta da un intervento a sorpresa dell'autore: "L'attacco della storia ha un andamento lento, simile al movimento del fiume...". È il primo di numerosi stratagemmi con cui fa capolino nel romanzo, spezzando il fluire della narrazione, a volte con osservazioni dall'esterno, a volte calandosi addirittura all'interno e immedesimandosi in diversi personaggi della vicenda.

Un giovane rappresentante di commercio fa la piacevole scoperta dell'Albergo Stella Rossa, fondato da un vecchio partigiano, ormai vedovo e padre di tre figli: due sorelle che si occupano della gestione e dell'ottima cucina e un maschio (piuttosto ritardato) che cura l'orto. Tra l'energica Laura e la dolce Marilena il giovane prova più simpatia per la seconda e con il passare dei giorni la simpatia si trasforma in qualcosa di più. A metà del libro il lettore fa una nuova sorprendente scoperta: in poco più di 150 pagine sono contenuti due romanzi. Il primo ha i ritmi morbidi di una vicenda sentimentale; il secondo quelli cupi di un crimine, tanto prevedibile quanto destinato a restare senza soluzione. A tagliare in due il volume è proprio l'arma del delitto, che è anche il titolo.

Autore di numerosi romanzi e dotato di una notevole padronanza di scrittura, Sergio Cioncolini si è gradualmente allontanato dagli schemi del giallo per esplorare strade meno battute, sulle quali chi scrive è maggiormente coinvolto nella struttura narrativa e nella complessità delle psicologie e dei linguaggi. In una narrativa sospesa fra tradizione e sperimentalismo, il piacere di raccontare (autentica ossessione dell'autore) nasce limpido come l'acqua della sorgente per poi farsi oscuro e fangoso, pieno di gorghi e mulinelli, proprio come il grande fiume. Nella vita, come nelle storie, niente è soltanto come appare.

Sergio Cioncolini, Un coltello di ceramica verde, Edizioni Pendragon, Collana Linferno, 166 pagine, € 15

www.pendragon.it  


stampa

coolmag