Coolmag - art

Pout pourri 2000
Cuccia Brillo 2003
Bel Paese 2010
home - art




Bertozzi & Casoni. Dove Come Quando

di Stefano Bianchi

Anni fa, non ricordo in quale galleria d’arte, mi sono beato alla vista d’una pila instabile di stoviglie unte e bisunte. Di primo acchito l’ho scambiata per un “tableau-piège” di Daniel Spoerri. Poi ho scoperto che era in ceramica policroma, quella scultura con residui di cibo firmata Bertozzi & Casoni. Gianpaolo Bertozzi (1957, da Borgo Tossignano) e Stefano Dal Monte Casoni (1961, da Lugo) stavano sguazzando fra Surrealismo e Iperrealismo dando lustro alla “premiata ditta” fondata nell’80 in quel di Imola. La coppia del “trash” d’oggidì, capace di frullare finzione e realtà, ordine e disordine, nature morte e animali (ceramicamente) vivi, è grottescamente entrata coi suoi inganni visivi nelle “gonzaghesche” sale di Palazzo Te tracciando un percorso espositivo di 19 sculture.

Eccoli, i genialoidi B&C, che buttano un occhio al sacro con Scegli il Paradiso e Madonna scheletrita per poi affondare le mani nella spazzatura (Pout pourri e Bambi su bidone); darsi fugacemente alla Pop Art (Cuccia Brillo); tirare in ballo Andy Warhol con una Sedia elettrica con farfalle; declinare la ricchezza (Bel Paese) e inevitabilmente la povertà (Tavolo dei poveri); spargere vasi di fiori spettinati, zolle incolte, accumulazioni di ossa, animali a grandezza naturale, barili, cassettiere del pronto soccorso… Nella Sala dei Cavalli, ad esempio, c’è la monumentale Composizione in bianco che ritrae un orso polare sopra un pack, imprigionato dalla rete che contiene i resti del suo orrido pasto e i rifiuti di una spedizione fra i ghiacci. Nella Sala dei Venti, invece, ci sono le antiche costellazioni che dialogano con gli ipnotici Waiting. E ancora, eccolo diventare Albino al bar lo scimmiotto che assomiglia a quello di Michael Jackson scolpito da Jeff Koons; ed eccolo becchettare nel sudicio piatto d’avanzi, il Flamingo, con poetica leggerezza. Dunque, fra elogi della “vanitas” e reiterati “memento mori”, Bertozzi & Casoni scovano la Bellezza anche nelle situazioni più impossibili, avariate, martoriate. Perché sono loro i maestri di quell’arte che con ironia, “rifacendo”, nobilita. Nient’altro che loro.

Bertozzi & Casoni
Dove Come Quando
Fino al 7 settembre, Palazzo Te, Viale Te, Mantova
tel. 0376323266
Catalogo Umberto Allemandi & C. Editore, € 20


www.palazzote.it

www.bertozziecasoni.it  

Foto: Pout pourri, 2000
Cuccia Brillo, 2003
Bel Paese, 2010
 

stampa

coolmag