Coolmag - art

CoolMovie
Lincoln dvd
Daniel Day Lewis
home - art




Cinema in Dvd: Lincoln

di Peppo Delconte

Il sedicesimo presidente degli Stati Uniti non è un personaggio storico da trasformare in santino, attraverso una ricostruzione agiografica della sua vita e della sua carriera politica. E un genio del cinema come Steven Spielberg l’ha capito benissimo costruendo sui 4 ultimi mesi di Abraham Lincoln (1809-1865) uno spettacolo esemplare che in tempi come questi, di disgusto per la politica, assume anche il valore di una testimonianza morale. La cruda, sconvolgente scena di battaglia che apre il film potrebbe ingannare lo spettatore, che magari immagina di stare per assistere a uno spettacolo tutto azione e violenza, come molti prodotti hollywodiani di oggi. Ma subito dopo, la sceneggiatura compie una decisa virata: si entra nel Parlamento americano in piena tempesta per discutere il 13° Emendamento alla Costituzione, con il quale il Presidente vuole abolire la schiavitù. La violenza si fa verbale in una lotta politica senza esclusione di colpi proibiti, mentre la carneficina della guerra rimane come sospesa, minacciosa, lontana.

L’angoscioso dramma di Lincoln si fonda proprio sulla testarda convinzione di dover ottenere l'approvazione dell'emendamento, prima di arrivare alla pace con i sudisti ribelli. Almeno sul piano legale l’abolizione della schiavitù deve precedere la pace, altrimenti non verrà mai applicata negli Stati del Sud. Ma ciò comporta il prolungarsi del conflitto e quindi della carneficina: un peso terribile di responsabilità, che il Presidente affronterà con coraggio. Per arrivare all’approvazione mancano una ventina di voti, che vengono comprati con qualsiasi mezzo: è necessario sporcarsi le mani, seppure per raggiungere un nobile scopo. Alla fine, dopo molte sofferenze, sia nell’ambiente familiare sia in quello politico, Lincoln ottiene un vittoria di misura. Subito dopo l’approvazione e la firma della pace, ecco l’estremo sacrificio: l’attentato che porrà fine alla sua vita. Spielberg riesce a dare accenti “shakespeariani” a questo dramma storico che è insieme dramma di un uomo e di una nazione dilaniata dalla guerra civile. La necessaria tensione narrativa è condotta dal regista e dai suoi collaboratori in modo magistrale, anche grazie alla bravura degli interpreti. Daniel Day-Lewis (che ha studiato maniacalmente il suo Presidente: dalla camminata ingobbita, allo spiazzante umorismo) è talmente grandioso da essersi meritato l’Oscar come miglior attore protagonista, mentre fra i personaggi di contorno spicca il multiforme talento di Tommy Lee Jones.
 
Lincoln (20th Century Fox Home Entertainment)

Regia: Steven Spielberg
Anno di produzione: 2012
Nazione: USA
Durata: 144 minuti
Formato: PAL, Schermo panoramico
Formato immagine: 16:9
Cast: Daniel Day-Lewis, Sally Field, David Strathairn, Tommy Lee Jones, Joseph Gordon-Levitt, James Spader, Jackie Earle Haley, Dane DeHaan, Jared Harris
Lingua e Audio: Italiano, Inglese, Russo (Dolby Digital 5.1)
Sottotitoli: Italiano, Inglese, Russo
Contenuti Speciali: Lincoln: un percorso affascinante; Rispolverare il passato

www.20thfox.it

Foto: 20th Century Fox Home Entertainment

stampa

coolmag