Coolmag - art

Bathroom
Descending Nude
The Passage of the Angel to the Virgin
home - art




Richard Hamilton: The Late Works

di Stefano Bianchi

La Pop Art l’ha inventata lui (a Londra, nel 1956) con il collage intitolato Just What Is It That Makes Today’s Homes So Different, So Appealing?. Ritraeva, in un salotto “kitsch”, Mister Muscolo che gonfia i bicipiti, una spogliarellista sdraiata sul divano, la tv che trasmette una “soap”, un poster con Al Jolson nel film The Jazz Singer, un registratore a bobine, un aspirapolvere. La cultura popolare, all’improvviso, si stava trasformando in arte ispirandosi a rotocalchi e fumetti. Richard Hamilton (1922-2011) ha poi proseguito dipingendo la società dei consumi fra un paparazzato Mick Jagger in manette per possesso di droga (Swingeing London, ’67), la copertina del White Album dei Beatles (’68), la serie modaiola dei Fashion-Plates (’69).

Nelle opere degli ultimi anni, in mostra alla National Gallery, Hamilton continua ad esasperare prospettive, angolazioni e dimensioni ma in chiave più intimista e sognante, citando l’arte antica (L’Annunciazione è un motivo ricorrente) e sprigionando un erotismo poetico e impalpabile. Dopo aver costruito le immagini partendo da fotografie da lui stesso scattate, le ha trasposte su tela avvalendosi di evoluti programmi grafici con lo scopo di ricreare ambienti che sottolineassero le azioni delle angeliche donne protagoniste. Come la figura femminile di Bathroom, fasciata in simbolici panni immacolati e intenta ad attraversare lo spazio; l’ignuda cameriera intenta a sbrigare le pulizie in una camera dell’Hotel du Rhone; le paradisiache creature di The Passage of the Angel to the Virgin; le 3 modelle di Descending Nude. Ma il cuore dell’esposizione è Le Chef-d’œuvre inconnu (The Unknown Masterpiece), ispirato alla novella di Honoré de Balzac, che l’artista stava dipingendo poco prima di morire. Rendendosi conto che non l’avrebbe ultimato, ha dato disposizione al museo di esporre le 3 variazioni sul tema che chiudono in bellezza il labirintico allestimento della mostra.

Richard Hamilton
The Late Works
Fino al 13 gennaio 2013, The National Gallery (Sunley Room), Trafalgar Square, Londra
tel. 0044-20-77472885
Catalogo National Gallery Company, £ 9.99


www.nationalgallery.org.uk

www.visitbritain.com
 
Foto: Bathroom - fig.2 II, 2005-06
Descending Nude, 2006
The Passage of the Angel to the Virgin, 2007
© Courtesy of the Estate of Richard Hamilton



stampa

coolmag